Precisazione in merito al formato degli elaborati

Si precisa che il formato richiesto per gli elaborati progettuali per il primo grado è il formato A3, come previsto da bando. Si allega comunicazione ufficale.

Comunicazione formato elaborati

Pubblicazione chiave pubblica

Si comunica che nella sezione Documenti è stata caricata la chiave pubblica di crittazione per la documentazione amministrativa.

Seduta pubblica di generazione delle chiavi

Si comunica che la seduta pubblica di generazione delle chiavi informatiche si terrà il giorno 22/07/200 alle ore 10:00 presso la sede comunale negli uffici della V° Area LL.PP.

Si allega comunicazione ufficiale

Comunicazione seduta pubblica

Riqualificazione e valorizzazione delle aree costiere di Castellaneta Marina

L’amministrazione comunale intende promuovere una serie di interventi compatibili con l’intera area costiera, con particolare riferimento alle aree meglio individuabili nel tratto che va da Lido El Patio, alla spiaggia attrezzata della soc. coop. l’Angolino, ultima area costiera del comune di Castellaneta.

Tali interventi dovranno esser capaci di diventare un principio di progettazione e pianificazione compatibile con lo scenario naturalistico esistente, attraverso una serie di risoluzioni sostenibili e rispettose del sito che possano comunque garantire il servizio pubblico di balneazione.

In particolare, il concorso dovrà prevedere la compatibilizzazione al sito dei seguenti servizi:

  • servizi primari ed impianti, individuabili nella creazione della viabilità e dei parcheggi pubblici, nonché di piste ciclabili e percorsi pedonali ed il completamento dei tratti di rete pubblica quali fogna e acqua;
  • illuminazione e servizi secondari, mediante la previsione di illuminazione di strade, percorsi pedonali e ciclabili, oltre alla previsione della manutenzione del verde esistente e l’implementazione dell’arredo urbano, la previsione di centri di raccolta di rifiuti e la realizzazione di postazioni per bici elettriche da noleggiare;
  • viabilità e sicurezza, individuabili in passerelle in legno sopraelevate che preservino l’habitat della pineta e delle dune e che garantiscano il corretto accesso all’area demaniale marittima, oltre alla creazione di muretti a secco che limitano la percorribilità dei mezzi e l’individuazione di percorsi per i mezzi di soccorso, oltre alla realizzazione di staccionate in legno sul lato ferrovia come limite di sicurezza;
  • servizi alla balneazione, mediante la previsione dei servizi minimi di spiagge libere, attraverso l’individuazione di piccoli chioschi bar, servizio di noleggio ombrelloni e sdraio, servizio di pulizia dell’arenile, individuazione di punti di primo soccorso e di servizi igienici.

Tutti gli interventi dovranno inserirsi armoniosamente negli equilibri vegetazionali e nel paesaggio circostante. La scelta progettuale sarà finalizzata esclusivamente al rispetto delle preesistenze dando la massima rilevanza a tutte quelle azioni che favoriranno la sostenibilità ambientale nel rispetto della natura e delle biodiversità in loco.