Determina di approvazione della documentazione amministrativa

In allegato alla presente documentazione si pubblica la determina di approvazione della documentazione amministrativa

Determina

Comunicazione

Il giorno 3 giugno 2020 alle ore 9:15, presso il palazzo municipale di Belluno, Piazza Duomo, 1, Sala Consiliare, viene ricostituita la seduta pubblica composta dal Responsabile Unico del Procedimento (di seguito RUP) arch. Carlo Erranti, dirigente Coordinatore dell'Ambito Tecnico del Comune di Belluno (BL), assistito dai testimoni:

  • ing. Alessandra Venturelli di Belluno, responsabile dell'Area Opere Pubbliche ed espropri del Comune di Belluno;
  • arch. Angelo Da Frè di Belluno, rappresentante della Fondazione Architettura Belluno Dolomiti, emanazione dell'Ordine degli Architetti P.P.C. di Belluno;
  • La dott.ssa Marina Rossi svolge la funzione di segretario verbalizzante.

Non ci sono presenti in sala. Il RUP comunica che le richieste di integrazioni/regolarizzazioni a mezzo soccorso istruttorio sono state inviate in data 22/05/2020. Le integrazioni sono pervenute tutte entro il termine del 29 maggio 2020. Esaminata la documentazione inviata, ne è stata accertata la regolarità. Tutti i concorrenti sono stati ammessi.

Sulla base delle verifiche della documentazione amministrativa l'esito della procedura concorsuale viene riassunto nel file "graduatoria finale - provvisoria.pdf" allegato alla presente comunicazione, nel quale è identificata l'esatta composizione dei raggruppamenti partecipanti, che costituisce la graduatoria provvisoria del Concorso di Progettazione.

La presente costituisce approvazione di graduatoria provvisoria per i cinque concorrenti che hanno partecipato al secondo grado del concorso, che diverrà definitiva, ai sensi dell'art. 5.8) del Bando, a seguito della verifica delle dichiarazioni rese dal soggetto vincitore e dagli altri soggetti finalisti in merito al possesso dei requisiti di ordine generale e di idoneità professionale.

Ai sensi dell'art. 5.7 del Bando, avranno diritto al premio i concorrenti che abbiano conseguito al secondo grado del concorso un punteggio non inferiore a 40/100 e che risulteranno in regola con i requisiti generali e di idoneità professionale.

Si è proceduto quindi con l'apertura delle cartelle della documentazione amministrativa dei concorrenti non ammessi al 2° grado del concorso, per completare l'elenco di tutti i partecipanti. L'esito della verifica è riassunto nel file "ELENCO NON AMMESSI AL 2° GRADO.pdf" allegato alla presente comunicazione.

Graduatoria finale - provvisoria Elenco non ammessi al 2° grado

Comunicazione

A seguito della prima sessione della seduta pubblica per la decrittazione della documentazione amministrativa di ciascun concorrente finalista ed il conseguente abbinamento tra i progetti finalisti ed i loro autori svoltasi in data 14 maggio 2020, nella giornata di ieri giovedì 21 maggio 2020 alle ore 9,00 presso il palazzo municipale di Belluno, Sala Consiliare ha avuto luogo la seconda sessione per la verifica dettagliata della documentazione amministrativa dei 5 gruppi finalisti alla presenza del Responsabile Unico del Procedimento arch. Carlo Erranti, Dirigente Coordinatore dell'Ambito Tecnico del Comune di Belluno, dei testimoni arch. Angelo Da Frè, rappresentante della Fondazione Architettura Belluno Dolomiti (emanazione dell'Ordine degli Architetti P.P.C. di Belluno) e ing. Alessandra Venturelli di Belluno, responsabile dell'Area Opere Pubbliche ed espropri (oltre alla dott.ssa Marina Rossi con funzione di segretario verbalizzante).

Dal lavoro di verifica è emersa la necessità di integrare la documentazione dei vari gruppi mediante soccorso istruttorio, come da specifiche richieste che saranno indirizzate ai singoli gruppi, pertanto alle ore 11,48 il R.U.P ha sospeso la seduta.

La prossima terza sessione avrà luogo il 03/06/2020 dalle ore 9,00 nella stessa sede. In tale circostanza, oltre alla verifica della documentazione integrativa richiesta, verrà completato anche l’elenco di tutti i partecipanti compresi quelli non ammessi al secondo grado. Eventuali interessati potranno partecipare in presenza, compatibilmente con la capienza della Sala Consiliare e nel rispetto delle restrizioni imposte dall’emergenza Covid-19.

Graduatoria provvisoria

A seguito della conclusione dei lavori della Commissione giudicatrice 2° grado (di cui all'allegato Verbale),  alla presenza del Responsabile Unico del Procedimento arch. Carlo Erranti, Dirigente Coordinatore dell'Ambito Tecnico del Comune di Belluno, dei testimoni arch. Angelo Da Frè, rappresentante della Fondazione Architettura Belluno Dolomiti (emanazione dell'Ordine degli Architetti P.P.C. di Belluno) e ing. Alessandra Venturelli di Belluno, responsabile dell'Area Opere Pubbliche ed espropri (oltre alla dott.ssa Marina Rossi con funzione di segretario verbalizzante e a Massimiliano Picco per l'assistenza alle operazioni informatiche) e con l'assistenza tecnica telefonica della dott.ssa Micaela Ara della società Kinetica,

In data odierna, giovedì 14 maggio 2020, alle ore 9:30, presso il palazzo municipale di Belluno, Sala Consiliare, come previsto dall'art. 3.7.1) del Bando del “Concorso per la redazione del progetto di fattibilità tecnica ed economica del nuovo ponte sul Piave e viabilità di accesso ”, si è tenuta la prima sessione della seduta pubblica (in modalità streaming,  alla luce delle disposizioni correlate alla emergenza Covid-19) per la decrittazione della documentazione amministrativa di ciascun concorrente finalista ed il conseguente abbinamento tra i progetti finalisti ed i loro autori, e per la comunicazione della graduatoria provvisoria.

L'esito è riassunto nella seguente tabella che riporta la graduatoria provvisoria del Concorso di Progettazione:

1° Classificato

Numero di arrivo 0021 – Codice 1° grado: PMILVIUS – Codice di 2° grado: PMILVIO8 – Punteggio: 78

  • Ing. Jose Romo Martin (Fhecor Ingenieros Consultores s.a.) – Madrid
  • Arch. Alberto Campo Baeza (Estudio de Arquitectura Campo Baeza slp) – Madrid
  • Ing. Isabel Lorenzo Pérez - (giovane professionista) – Madrid

e altri del Raggruppamento temporaneo non ancora costituito tra FHECOR INGENIEROS CONSULTORES, S.A. - ESTUDIO DE ARQUITECTURA CAMPO BAEZA SLP


2° Classificato

Numero di arrivo 0017 – Codice 1° grado: A1B1A1B1– Codice di 2° grado: A2B2A2B2 – Punteggio: 71,6

  • Arch. Carlo Pavan - Treviso
  • Arch. Nicola Pavan - Treviso
  • Ing. Gianni Breda - Treviso
  • Arch. Monica Maritan (giovane professionista)

del Raggruppamento temporaneo non ancora costituito tra arch. Carlo Pavan - arch. Nicola Pavan - W.E.I'N VENICE srl


3° Classificato

Numero di arrivo 0023 – Codice 1° grado: SMMGAM20 – Codice di 2° grado: FEM42S33 – Punteggio: 68,6

  • Arch. Giulio Spagnoli - Firenze
  • Arch. Antonio Pieralli - Firenze (giovane professionista)
  • Ing. Marco Luccioni - Roma

del Raggruppamento temporaneo non ancora costituito tra arch. Giulio Spagnoli - arch. Antonio Pieralli - ing. Marco Luccioni


4° Classificato

Numero di arrivo 0001 – Codice 1° grado: 3728STKZ – Codice di 2° grado: 4839MUKZ – Punteggio: 67,2

  • Arch. Sergio Sbardella - Belluno (giovane professionista)
  • Ing. Matteo Soppelsa - Belluno

del Raggruppamento temporaneo non ancora costituito tra arch. Sergio Sbardella e ing. Matteo Soppelsa


5° Classificato

Numero di arrivo 0010 – Codice 1° grado: 239jK8Te – Codice di 2° grado: Pw4M55Ld– Punteggio: 49

  • Ing. David Zannoner - Venezia
  • Arch. Giulia De Appolonia - Brescia
  • Arch. Andrea Guarnieri – Brescia (giovane professionista)

del Raggruppamento temporaneo non ancora costituito tra ing. David Zannoner - arch. Giulia De Appolonia


Alle ore 10:13 la seduta è stata sospesa e l'esame approfondito della documentazione amministrativa è stato rinviato a successiva data, presso la Sala Consiglio del Municipio di Belluno (Piazza Duomo, 1), con possibilità di presenza del pubblico.

In seguito è stata fissata la data per la sopra citata sessione per il 21/05/2020 dalle ore 9,00 .

Eventuali interessati potranno partecipare in presenza, compatibilmente con la capienza della Sala Consiliare e nel rispetto delle restrizioni imposte dall’emergenza Covid-19.

Si comunica inoltre che nella sezione “Documenti” è stato caricato il Verbale Commissione giudicatrice di secondo grado.

Seduta di decrittazione dei documenti amministrativi

A conclusione dei lavori della Commissione giudicatrice di 2° grado, si comunica che in data giovedì 14 maggio 2020 alle ore 9:30 si aprirà la seduta pubblica di decrittazione dei documenti amministrativi e la proclamazione della graduatoria provvisoria del concorso.

La seduta non prevede il pubblico in presenza, a causa delle disposizioni relative all'emergenza Covid-19, ma verrà trasmessa in streaming a partire dalle ore 9:30 al seguente indirizzo internet: https://www.youtube.com/comunebelluno.

La visione dei progetti sarà resa possibile in seguito, nel corso di apposito evento che verrà comunicato non appena definite le modalità.

Comunicazione inerente le date di concorso

In riferimento a quanto disposto dall'art. 103 del D.L. 18/2020 del 17/03/2020, considerato che il comma 1 dispone che le Pubbliche Amministrazioni adottino ogni misura organizzativa idonea ad assicurare comunque la ragionevole durata e la celere conclusione dei procedimenti, che risulta altresì riconosciuto da più parti (cfr anche nota tecnica Anci 08.04 2020) la possibilità per gli Enti locali di valutare caso per caso l'effettiva necessità di una sospensione dei termini dei singoli procedimenti, che i partecipanti al 2° grado della procedura in corso svolgono attività ammessa alla continuità operativa ai sensi della tabella Allegato 3 al DPCM 10.04 .2020, in ragione dell'avanzato stato e della modalità informatica della procedura, si conferma il termine per la presentazione degli elaborati relativi al 2° grado del concorso come da calendario originario, ossia entro le ore 12:00 del 29/04/2020.

Pubblicazione risposte ai quesiti di secondo grado

Si comunica che nella sezione "Quesiti" è stato caricato il file contenente le risposte ai quesiti di secondo grado

Comunicazione inerente gli elaborati di secondo grado

A seguito dei quesiti relativi al 2° grado del concorso pervenuti, al fine di consentire la completa rappresentazione grafica delle proposte progettuali e, in particolare, la raffigurazione completa e unitaria del manufatto ponte, si comunica che, per quanto concerne gli elaborati progettuali, le 4 tavole grafiche assumeranno obbligatoriamente il formato A0 orizzontale, come da facsimile aggiornato alla data odierna e pubblicato nella sezione "Documenti", con dimensione massima del file pdf complessivo pari a 60 MB.

Farà seguito dettagliata risposta ai quesiti con riscontri puntuali agli altri interrogativi formulati.

Esiti lavori della commissione giudicatrice

La Commissione Giudicatrice ha terminato i lavori con la scelta dei 5 progetti selezionati per il Secondo Grado.
I progetti accedono senza formulazione di graduatoria e vengono pubblicati in ordine di caricamento:

  • 0001 - Codice univoco 3728STKZ
  • 0010 - Codice univoco 239jK8Te
  • 0017 - Codice univoco A1B1A1B1
  • 0021 - Codice univoco PMILVIUS
  • 0023 - Codice univoco SMMGAM20

Alla luce degli elementi emersi dall’analisi dei progetti, la Commissione Giudicatrice definisce alcune indicazioni di carattere generale e particolare relative ai progetti selezionati per il secondo grado del concorso.

ASPETTI DI CARATTERE GENERALE
Si conferma la necessità che nel secondo grado del concorso, oltre a quanto già richiesto dall’art. 5.1 del bando, i concorrenti dovranno prestare la dovuta attenzione all’aspetto paesaggistico dell’area favorendone il miglioramento con la riduzione delle strutture non necessarie e ripristinando la naturalità dell’area del Piave.
Va inoltre posta particolare attenzione all’andamento planialtimetrico delle strutture viarie in progetto al fine di evitare che le proposte progettuali assumano un carattere prevaricante nei confronti del vicino Ponte della Vittoria, valutando con attenzione anche la soluzione dell’accesso a Viale Monte Grappa e a Via Col Cavalier. A fronte dell’analisi di dettaglio si ritiene importante che la “verifica di coerenza del programma funzionale ed economico” sia esauriente ed approfondita al fine di assicurare una concreta fattibilità della proposta progettuale la quale dovrà risultare compatibile con i requisiti di stabilità strutturale e di difesa dalle ipotesi di piena previste ed esplicitate nei documenti allegati al bando.

ASPETTI DI CARATTERE SPECIFICO

0001 - Codice univoco 3728STKZ
La proposta progettuale si distingue per la scelta di abbandonare il parallelismo con il Ponte della Vittoria che comporta la definizione di un tracciato più corto, nonché la definitiva eliminazione del rilevato oggi presente in sponda sinistra. Risulta positiva la scelta della giacitura delle pile. L’approfondimento del progetto dovrà porre maggiore attenzione al disegno dei tracciati ciclopedonali, valutare la funzionalità delle due rotatorie in progetto e l’opportunità di ridefinire formalmente le pile ed i materiali impiegati.

0010 - Codice univoco 239jK8Te
La proposta progettuale si distingue per la scelta di separare i flussi veicolari da quelli ciclopedonali, per l’eliminazione del rilevato in sinistra e per la facilitazione di accesso pedonale all’area golenale. L’approfondimento del progetto dovrà porre attenzione all’aspetto strutturale sia per quanto riguarda lo sviluppo delle strutture in progetto, sia per quanto riguarda l’opportunità di valutare soluzioni alternative all’elevazione in altezza.

0017 - Codice univoco A1B1A1B1
La proposta progettuale si distingue per lo sviluppo del ponte che si inserisce orograficamente nel paesaggio con un’attenta rinaturalizzazione della sponda sinistra. L’approfondimento del progetto dovrà porre attenzione alla compatibilità con i limiti dell’ambito di intervento, alla necessità di contenere i tratti di percorrenza ed il relativo impatto sui costi.

0021 - Codice univoco PMILVIUS
La proposta progettuale si segnala per l’interessante rapporto tra il ponte in progetto ed il Ponte della Vittoria. Positivo anche l’adattamento specifico al punto di contatto con le due sponde. L’approfondimento del progetto dovrà porre attenzione a fornire adeguato spazio di deflusso idraulico in sponda sinistra ed a sviluppare maggiormente i tracciati viabilistici anche rispetto ai limiti dell’ambito di intervento.

0023 - Codice univoco SMMGAM20
La proposta progettuale si distingue per l’attento disegno dei profili di progetto, per lo studio dei percorsi ciclopedonali e per la soluzione della viabilità in sponda sinistra ulteriormente perfezionabile nel contatto con il Ponte della Vittoria. L’approfondimento del progetto dovrà porre attenzione a fornire adeguato spazio di deflusso idraulico in sponda sinistra e a verificare la soluzione viabilistica adottata in sponda destra.

Si allega alla presente documentazione il verbale  della commissione giudicatrice - primo grado

Verbale della Commissione Giudicatrice - Primo Grado

DGUE: compilazione

Per il DGUE si rinvia alle istruzioni specifiche contenute al paragrafo 4.2 del bando, precisando che il link ivi riportato invia ad una pagina dell'Agenzia per l'Italia digitale, che, a sua volta, nel testo, riporta il link che rinvia alla pagina http://www.mit.gov.it/comunicazione/news/documento-di-gara-unico-europeo-dgue dove è disponibile il modello