Il modulo quesiti non è più disponibile: quesiti e risposte, se ritenuti di interesse comune, saranno pubblicati in questa pagina.

Risposte pubblicate

È possibile cambiare/aggiungere componenti del gruppo nella seconda fase, rispetto a quelli indicati nella prima fase del concorso? I requisiti progettuali devono essere posseduti necessariamente già dal gruppo indicato nella prima fase del concorso?

Come previsto al par. 3.3.2 del Disciplinare solo i partecipanti al 2° grado del Concorso dovranno costituire un gruppo di lavoro, producendo, quale documentazione amministrativa per partecipare al secondo grado, una apposita dichiarazione sulla sua composizione (sulla base del Modello allegato) che dovrà comprendere le seguenti figure professionali.

Il vincitore del concorso ha l’obbligo di trasformare, nella fase di affidamento dei successivi livelli della progettazione, il gruppo di lavoro informale, come dichiarato in sede di concorso, in un raggruppamento ex art. 46 comma 1 lettera e), con la possibilità di aggiungere altri operatori economici che non abbiano in alcun modo partecipato al concorso, ove necessario per dimostrare i requisiti speciali, in applicazione dell’art. 152 comma 5 ultimo periodo del codice dei contratti.

Il progetto dovrà prevedere interventi di manutenzione o ristrutturazione edile per l’attuale museo, a parte quelli eventualmente necessari al riallestimento interno? In particolare, nella documentazione fotografica sono visibili macchie e ammaloramenti degli intonaci di facciata, il progetto dovrà tener conto del rifacimento/restauro delle facciate esistenti del Museo?

Tutta la documentazione disponibile e relativa all’area oggetto del concorso di progettazione è disponibile all’indirizzo https://www.concorsiawn.it/piazza-quadrato-latina/documenti

È necessario prevedere nel progetto interventi relativi al rifacimento degli impianti all’interno del museo, fatto salvo quelli funzionali al riallestimento ed all’inserimento di tecnologie espositive particolari? Qual è lo stato degli impianti elettrici e meccanici attualmente esistenti?

Tutta la documentazione disponibile e relativa all’area oggetto del concorso di progettazione è disponibile all’indirizzo https://www.concorsiawn.it/piazza-quadrato-latina/documenti

La particella 52 sub. 1-2 è da considerarsi vincolata al pari del resto dell’edificio Stallino?

Sì, ad oggi il vincolo comprende tutta l’area e gli immobili ivi presenti; è in corso da parte della Soprintendenza una valutazione circa la sottrazione dal vincolo delle superfetazioni realizzate successivamente.

E' possibile effettuare un sopralluogo nell'area di progetto?

L’edificio è aperto al pubblico negli orari indicati nel sito web del Museo, consultabile al seguente link

www.museodellaterrapontina.altervista.org

Data la complessità del progetto, si chiede se fosse possibile pubblicare le risposte ai quesiti "in più mandate" e non tutte nella data indicata nel Bando (14/09/2021) che risulta molto ravvicinata alla data di scadenza del Concorso. Si ringrazia per la disponibilità.

La pubblicazione viene anticipata rispetto alla data prevista

Il Bando di Concorso richiede che per il Museo della Terra Pontina sia prevista “una nuova sistemazione museale da compiere dopo una attenta analisi in base ad una nuova logica espositiva”. È possibile fornire indicazioni più specifiche sul materiale attualmente contenuto all’interno del Museo così da consentire una migliore progettazione della sistemazione museale?

Tutta la documentazione disponibile e relativa all’area oggetto del concorso di progettazione è disponibile all’indirizzo https://www.concorsiawn.it/piazza-quadrato-latina/documenti

Per maggiori informazioni sui contenuti del Museo è possibile fare riferimento al sito web del Museo della terra pontina www.museodellaterrapontina.altervista.org

Per quanto riguarda lo spazio verde all’aperto, è presente un programma funzionale specifico da rispettare? Tale spazio dovrà ospitare funzioni ben precise e rispondere a esigenze particolari?

Tutta la documentazione disponibile e relativa all’area oggetto del concorso di progettazione è disponibile all’indirizzo https://www.concorsiawn.it/piazza-quadrato-latina/documenti

Per quanto riguarda lo Stallino, è presente un programma funzionale da soddisfare o la scelta delle funzioni da inserire fa parte del progetto?

L’elaborato Verifica plano-volumetrico previsto nel 2° grado deve sinteticamente dimostrare la coerenza della proposta progettuale.

La catalogazione delle essenze arboree storiche presenti nell’area esterna è consultabile “fisicamente” presso il Museo o è digitalizzata e caricata online sul sito museodellaterrapontina.it? In questo secondo caso, potreste indicarci in quale sezione del sito si trova?

Tutta la documentazione disponibile e relativa all’area oggetto del concorso di progettazione è disponibile all’indirizzo https://www.concorsiawn.it/piazza-quadrato-latina/documenti

Per maggiori informazioni sui contenuti del Museo è possibile fare riferimento al sito web del Museo della terra pontina www.museodellaterrapontina.altervista.org

Le alberature e le assenze arboree attualmente presenti nello spazio esterno, sono da mantenere?

Tutta la documentazione disponibile e relativa all’area oggetto del concorso di progettazione è disponibile all’indirizzo https://www.concorsiawn.it/piazza-quadrato-latina/documenti

È possibile avere un documento con la collocazione delle alberature presenti nell’area esterna? Grazie.

Tutta la documentazione disponibile e relativa all’area oggetto del concorso di progettazione è disponibile all’indirizzo https://www.concorsiawn.it/piazza-quadrato-latina/documenti

Nel parcheggio per dipendenti da inserire nello spazio esterno di pertinenza, è richiesto un numero preciso di stalli?

Non sono previsti parcheggi per l’utenza esterna mentre la tipologia e la consistenza dei parcheggi di servizio deve essere coerente con la minima dotazione richiesta dalla proposta progettuale.

Buonasera, siamo a richiedere se potete fornire una planimetria allo stato attuale degli spazi esterni in cui si distingua l’area a verde, le aree pavimentate, gli attuali accessi e le alberature presenti?

Tutta la documentazione disponibile e relativa all’area oggetto del concorso di progettazione è disponibile all’indirizzo https://www.concorsiawn.it/piazza-quadrato-latina/documenti

Buonasera, siamo a richiedere se potete fornire una planimetria allo stato attuale degli spazi esterni in cui si distingua l’area a verde, le aree pavimentate, gli attuali accessi e le alberature presenti?

Tutta la documentazione disponibile e relativa all’area oggetto del concorso di progettazione è disponibile all’indirizzo https://www.concorsiawn.it/piazza-quadrato-latina/documenti

La prima fase del Concorso, dovrà affrontare anche gli aspetti inerenti le tecniche di recupero dello Stallino?

L’esercizio progettuale dovrà svolgersi nella chiara elaborazione del metodo e della tecnica di intervento al fine di creare i presupposti per la futura successiva fase di progetto e contemporaneamente per dimostrare in fase di giudizio il processo ed il percorso scelto per la nuova proposta per il lotto in questione.

Buonasera, è possibile chiarire cosa si intende con “vincoli prestazionali” – punto (1) del paragrafo (a) della Relazione Illustrativa?

La relazione deve esplicitare i riferimenti normativi e le caratteristiche prestazionali delle componenti edilizie che costituiscono la proposta progettuale.

Nel paragrafo (c) della Relazione Ilustrativa, si chiede di indicare “riferimenti storici e metodologici”. Potete chiarire cosa si intende?

La relazione deve esplicitare i riferimenti storici, metodologici e funzionali alla base della proposta progettuale, con particolare riferimento alla specificità del Museo e ai criteri di valutazione indicati nel punto 4.1 del Disciplinare.

Non sono ammessi schemi grafici e immagini.

Buonasera, siamo a chiedere se fosse possibile realizzare nuove volumetrie per la rifunzionalizzazione dello Stallino.

La realizzazione di nuove volumetrie non è ammessa stante la presenza del vincolo della Soprintendenza, salvo la delocalizzazione di volumetrie esistenti per i quali è in corso, come precisato negli atti di gara, la valutazione della competente Soprintendenza.

Buongiorno, siamo a richiedere se potete fornirci un programma funzionale del Museo. Risulta complicato pensare ad una nuova sistemazione museale senza che sia chiarito di quante stanze è composta ogni sezione e quale tipo di materiale deve ospitare. Grazie.

Tutta la documentazione disponibile e relativa all’area oggetto del concorso di progettazione è disponibile all’indirizzo https://www.concorsiawn.it/piazza-quadrato-latina/documenti

Buonasera, potete fornirci delle indicazioni circa la collocazione dei diversi spazi all’interno del museo? Ovvero, è possibile avere qualche indicazione sulla quantità e collocazione degli spazi che fanno parte delle 5 sezioni del museo?

Tutta la documentazione disponibile e relativa all’area oggetto del concorso di progettazione è disponibile all’indirizzo https://www.concorsiawn.it/piazza-quadrato-latina/documenti

Quali sono le funzioni da verificare nel programma funzionale?

L’elaborato Verifica plano-volumetrico previsto nel 2° grado deve sinteticamente dimostrare la coerenza della proposta progettuale.

Nei criteri di punteggio della prima fase di concorso, cosa si intende con “il progetto dovrà fornire una chiara indicazione dell’organizzazione dei volumi sull’area”?

Fermo restando che non è possibile realizzare nuove volumetrie stante la presenza del vincolo della Soprintendenza, il progetto dovrà fornire informazioni sulle volumetrie esistenti o su eventuali delocalizzazioni di volumetrie esistenti compatibilmente con la tutela del vincolo storico- artistico.

 

Buonasera, sono a richiedere alcuni chiarimenti in merito allo Stallino: - è possibile aprire nuove aperture nella volumetria ? - è possibile modificare il sistema di distribuzione verticale dello Stallino, demolendo le scale esistenti e creandone di nuove? - è possibile una modifica delle tramezzature esistenti ?

La realizzazione di nuove volumetrie non è ammessa stante la presenza del vincolo della Soprintendenza, salvo la delocalizzazione di volumetrie esistenti per i quali è in corso, come precisato negli atti di gara, la valutazione della competente Soprintendenza.

E’ possibile modificare il sistema di distribuzione e le tramezzature esistenti, compatibilmente con le caratteristiche strutturali e architettoniche e la tutela del vincolo storico artistico.

I paragrafi richiesti per la relazione illustrativa sembrano avere un approfondimento tale da non essere riferibile ad una prima fase di Concorso bensì almeno ad un Progetto di fattibilità tecnica ed economica. Inoltre, i paragrafi indicati fanno riferimento a tematiche ben specifiche il cui approfondimento in sole 8000 battute rischia di diventare superficiale e poco esaustivo. Potete fornire un chiarimento in merito? Vi ringrazio per l'attenzione.

La relazione illustrativa dell’idea progettuale, da presentare per l’espletamento del primo grado di concorso, deve mettere in evidenza i concetti espressi graficamente, con particolare riferimento ai criteri di valutazione indicati nel punto 4.1 del Disciplinare. Non sono ammessi schemi grafici e immagini. E’ onere del concorrente illustrare i concetti richiesti in maniera sintetica ed esaustiva,

In che senso la nuova soluzione museografica può garantire il risparmio energetico?

E’ rimesso all’autonomia dei concorrenti elaborare proposte progettuali che possano garantire il risparmio energetico.

Buonasera, sono a richiedere un chiarimento per quanto riguarda la “Verifica di coerenza con il programma funzionale allegato”, si intende che il partecipante al concorso deve compilare la tabella PROGRAMMA PLANO-VOLUMETRICO DETTAGLIATO? In tal caso, potete chiarire come compilare tale tabella, considerando che il progettista potrebbe prevedere un numero di spazi differenti rispetto a quelli previsti nella tabella delle superfici attuali?

L’elaborato Verifica plano-volumetrico previsto nel 2° grado deve sinteticamente dimostrare la coerenza della proposta progettuale.

Per la prima fase di concorso è richiesto che la tavola grafica contenga "rappresentazioni tridimensionali delle volumetrie esterne nel numero massimo di due". Oltre a queste due rappresentazioni tridimensionali esterne, è possibile inserire viste tridimensionali degli spazi interni?

Gli elaborati progettuali richiesti per il  1° GRADO sono esclusivamente quelli indicati al punto 4.1 del Disciplinare, si ricorda che Elaborati difformi dalle sopracitate specifiche o che contengano elementi riconoscitivi (quali titoli, loghi, motti, etc.) che potrebbero ricondurre alla paternità della proposta ideativa, comporteranno l'esclusione dal Concorso.

Buonasera, sono a richiedere se fosse possibile avere una planimetria in cui è visibile anche l'immediato intorno dell'area di progetto. Grazie.

Tutta la documentazione disponibile e relativa all’area oggetto del concorso di progettazione è disponibile all’indirizzo https://www.concorsiawn.it/piazza-quadrato-latina/documenti

 

Salve, è compito del progettista definire le funzioni da inserire nel volume dello Stallino ? Grazie.

L’elaborato Verifica plano-volumetrico previsto nel 2° grado deve sinteticamente dimostrare la coerenza della proposta progettuale.

Salve, è possibile avere una planimetria del giardino con l'individuazione dei percorsi e delle alberature presenti? Grazie.

Tutta la documentazione disponibile e relativa all’area oggetto del concorso di progettazione è disponibile all’indirizzo https://www.concorsiawn.it/piazza-quadrato-latina/documenti

Per maggiori informazioni sui contenuti del Museo è possibile fare riferimento al sito web del Museo della terra pontina www.museodellaterrapontina.altervista.org

Buongiorno. Si richiede se fosse possibile fornire una planimetria con i lotti immediatamente circostanti. Grazie

Tutta la documentazione disponibile e relativa all’area oggetto del concorso di progettazione è disponibile all’indirizzo https://www.concorsiawn.it/piazza-quadrato-latina/documenti

In merito al Museo della Terra Pontina, il nuovo allestimento può prevedere nuove aperture nei tramezzi o la chiusura di altre esistenti?

E’ possibile, compatibilmente con le caratteristiche strutturali e architettoniche e la tutela del vincolo storico artistico.

Buonasera, sono a porre un quesito in merito all'attuale utilizzo del Museo: è possibile sapere quali sono gli spazi inutilizzati che si possono utilizzare per la ridistribuzione del percorso museale? Vi ringrazio per l'attenzione.

Per maggiori informazioni sui contenuti del Museo è possibile fare riferimento al sito web del Museo della terra pontina www.museodellaterrapontina.altervista.org

1. In merito alle trasformazioni previste dal Documento di Indirizzo Progettuale, si può chiarire se sia possibile aggiungere nuove volumetrie a quelle preesistenti? In caso positivo, in quale proporzione e dimensione? 2. Sarebbe possibile effettuare una verifica degli importi delle opere e delle categorie edilizie nell’obiettivo di includere i servizi richiesti dal Documento di Indirizzo Progettuale (spazi esterni per circa 6.500 metri quadrati), attualmente non inclusi nel calcolo di spesa? 3. Nel recupero dell’edificio ex Stallino sarebbe possibile realizzare nuove coperture in variazione delle sagome ed altezze preesistenti? In caso positivo, esiste un limite di altezza? 4. In riferimento al Decreto di Vincolo allegato alla procedura, sarebbe possibile caricare la documentazione grafica in formato leggibile? 5. Sarebbe possibile ricevere una base aerofotogrammetrica del centro storico di Latina in formato digitale (.dwg)? 6. Sarebbe possibile ricevere un rilievo materico degli alzati relativi agli immobili da recuperare? 7. Sarebbe possibile ricevere un rilievo del giardino e delle relative essenze presenti nello stesso, in formato digitale (.dwg)? 8. In riferimento ai torrini scala dell’edificio ex ONC, si chiede che valore abbiano le due aperture aperte in direzione del giardino? Sono gli accessi ad un piano interrato? 9. In riferimento alla distribuzione funzionale dell’edificio ex ONC, sarebbe possibile avere una planimetria con glia ambienti divisi per funzioni ed un elenco dei reperti contenuti negli stessi?

1. La realizzazione di nuove volumetrie non è ammessa stante la presenza del vincolo della Soprintendenza, salvo la delocalizzazione di volumetrie esistenti per i quali è in corso, come precisato negli atti di gara, la valutazione della competente Soprintendenza.

 2.L’importo valutato in via preliminare è da considerarsi inclusivo delle opere e dei lavori contemplati dalla proposta progettuale.

 3. Lo Stallino dovrà mantenere i caratteri originari, rinvenibili sulla base di una ricerca storico-filologica, degli esterni copertura compresa.

 4; 5; 6; 7; Tutta la documentazione disponibile e relativa all’area oggetto del concorso di progettazione è disponibile all’indirizzo https://www.concorsiawn.it/piazza-quadrato-latina/documenti

 8. Per la comprensione dell’assetto planimetrico e distributivo dei fabbricati si deve fare riferimento agli elaborati di rilievo pubblicati negli atti di gara.

 9. Tutta la documentazione disponibile e relativa all’area oggetto del concorso di progettazione è disponibile all’indirizzo https://www.concorsiawn.it/piazza-quadrato-latina/documenti

Per maggiori informazioni sui contenuti del Museo è possibile fare riferimento al sito web del Museo della terra pontina www.museodellaterrapontina.altervista.org

Buongiorno, all'interno degli spazi del Museo devono essere previsti degli uffici amministrativi? Se sì, in che quantità? Grazie per l'attenzione.

Gli spazi amministrativi sono correlati alla proposta progettuale del concorrente e devono essere adeguati e compatibili con l’ideazione del Museo contenuta nel progetto.

Quesito 1. Nell’articolo 4.1 “Elaborati progettuali richiesti per il 1° grado” del Disciplinare di Concorso, nella sezione “ELABORATI TESTUALI” non è indicato se la “relazione illustrativa dell’idea progettuale” debba contenere oppure non debba contenere nell’intestazione il titolo del concorso e il codice alfanumerico prescelto per il 1° grado. Si chiede dunque di chiarire se queste informazioni in relazione vadano inserite oppure no, e nel caso di risposta positiva in che modo e posizione vanno inserite. Quesito 2. Nell’articolo 4.1 “Elaborati progettuali richiesti per il 1° grado” del Disciplinare di Concorso, nella sezione “ELABORATI GRAFICI” è indicato “Il partecipante dovrà inserire il numero della tavola e il Codice alfanumerico prescelto per il 1° grado, da porre in alto a destra di ciascuna tavola, senza modificare posizione e caratteri rispetto ai fac-simile”. I fac-simile forniti e scaricati dalla piattaforma non contengono nessun riquadro dedicato ad inserire il numero progressivo di tavola (né per il 1° grado né per il 2° grado). Si chiede, trattandosi di tavola unica per il 1° grado, se il numero di tavola vada inserito comunque, ed in caso di risposta positiva, indicare modo e posizione in cui esso va inserito. Quesito 3. Per quanto riguarda la compilazione del D.G.U.E. come indicato nel Disciplinare di Concorso all’articolo 4.2 “Documentazione amministrativa richiesta per il 1° grado”, si chiede di specificare in maniera univoca le sezioni richieste da compilare del documento sopra menzionato. Quesito 4. Nell’articolo 4.2 “Documentazione amministrativa richiesta per il 1° grado” è richiesto il seguente documento: “Accettazione delle norme contenute nel presente Disciplinare di Concorso”. Si chiede se questo è un modello che fornirà la piattaforma, o se si identifica con il file denominato “patto di integrità” scaricabile dalla piattaforma. Quesito 5. La “verifica di coerenza con il programma funzionale allegato” così come richiesta al punto 2 dell’articolo 4.1 del Disciplinare di Concorso, va considerata oltre le 2 pagine massimo di facciata della relazione illustrativa? E per “programma funzionale allegato” si intende il file Excel denominato: “PROGRAMMA PLANO-VOLUMETRICO DETTAGLIATO”?

n. 1 .: Non sono stati forniti fac-simile per gli elaborati testuali in ogni caso vale la stessa regola con le intestazioni previste per i fac-simile degli elaborati grafici fornito in alto a destra è riportato un riquadro con scritto: CODICE XXXX sono quelli gli spazi per indicare il codice alfanumerico prescelto.  

 
n. 2 . : Nel fac-simile fornito in alto a destra è riportato un riquadro con scritto: CODICE XXXX sono quelli gli spazi per indicare il codice alfanumerico prescelto 
 
n.3:   Tutte le parti del DGUE vanno compilate, ad eccezione della sezione V.

 

Per maggiori informazioni si invitano i concorrenti a prendere visione delle linee guida per la compilazione del D.G.U.E. emanate dal Ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili, pubblicate al seguente link:

 

 
n. 4: L’accettazione delle norme contenute nel disciplinare viene effettuata con la sottoscrizione e l’invio del modello n. 1 denominato “Domanda di partecipazione” (che prevede già al suo interno la suddetta dichiarazione).

 

Non è dunque necessario allegare ulteriori documenti.     
 
n.5 :  Il programma funzionale da allegare è una implicita verifica di coerenza con i limiti di costo delle opere indicati nel disciplinare e ne documento “Calcolo stimato dell’opera”).

 

 

                                 

Buongiorno, è possibile creare nuove aperture o chiuderne di esistenti nel corpo dello Stallino?

Lo Stallino dovrà mantenere i caratteri originari, rinvenibili sulla base di una ricerca storico-filologica, degli esterni copertura compresa.

Buonasera, per quanto riguarda lo Stallino, è possibile trasformare alcune finestre in porte per garantire una migliore funzionalità degli spazi di progetto?

Lo Stallino dovrà mantenere i caratteri originari, rinvenibili sulla base di una ricerca storico-filologica, degli esterni copertura compresa.

Salve, per il progetto degli spazi esterni del giardino sarebbe utile avere una planimetria con la collocazione delle alberature esistenti. Potete fornirla? Saluti

Tutta la documentazione disponibile e relativa all’area oggetto del concorso di progettazione è disponibile all’indirizzo 

https://www.concorsiawn.it/piazza-quadrato-latina/documenti

Come precisato negli atti di gara, una ulteriore specifica è presente sul sito del Museo della Terra Pontina al seguente link: www.museodellaterrapontina.altervista.org

 

Buonasera, ad oggi, una persona su sedia a ruote, può raggiungere gli spazi esterni di pertinenza del Museo? Se sì, come? Grazie.

La proposta progettuale dovrà contemplare la completa fruizione per i diversamente abili sia del Museo sia degli spazi esterni, a prescindere dall’attuale assetto.

Alcune domande: - Potete fornire alcune precisazioni su come dovrà essere compilata la tabella del programma funzionale? - In che modo il file "programma plano-volumetrico dettagliato" deve essere compilato per dimostrare il rispetto del programma funzionale? - Nella colonne "volumetria da progetto" e "superficie da progetto" va indicata la funzione prescelta per ciscun ambiente? O la superficie e il volume di ciascun nuovo ambiente? Nel secondo caso, in quale colonna dovrebbero essere indicate le nuove funzioni?

Il programma funzionale da allegare è una implicita verifica di coerenza con i limiti di costo delle opere indicati nel disciplinare e ne documento “Calcolo stimato dell’opera”).

L’elaborato Verifica plano-volumetrico previsto nel 2° grado deve sinteticamente dimostrare la coerenza della proposta progettuale.

Per la riqulificazione dell Stallino c'è la possibilità di realizzare nuove volumetrie? Se si, c'è una cubatura massima da rispettare?

La realizzazione di nuove volumetrie non è ammessa stante la presenza del vincolo della Soprintendenza, salvo la delocalizzazione di volumetrie esistenti per i quali è in corso, come precisato negli atti di gara, la valutazione della competente soprintendenza.

I prospetti dello Stallino possono essere modificati con l'apertura di nuove finestre? La posizione delle finestre può essere modificata?

Lo Stallino dovrà mantenere i caratteri originari, rinvenibili sulla base di una ricerca storico-filologica, degli esterni copertura compresa, gli interni potranno essere modificati per una nuova progettazione funzionale.

Alcune domande: - Il parcheggio richiesto da bando è ad esclusivo servizio dei dipendenti del museo? Se si, quanti parcheggi devono essere realizzati? In alternativa, devo essere realizzati nuovi parcheggi pubblici? In che numero? - Si conferma che gli spazi esterni del museo e dello Stallino devono essere separati dal parco con una recinzione? - La porzione di Stallino collocata lungo via Montebello, realizzata successivamente al nucleo originario, può essere modificata o demolita?

Non sono previsti parcheggi per l’utenza esterna mentre la tipologia e la consistenza dei parcheggi di servizio deve essere coerente con la minima dotazione richiesta dalla proposta progettuale.

L’unica recinzione è quella perimetrale del lotto, tutta l’area è percorribile.

Il corpo realizzato successivamente adiacente lo Stallino deve essere valutato dalla competente Soprintendenza per la tutela del beni culturali per l’utilizzo o l’eventuale demolizione con l’utilizzo di una nuova cubatura.

La scelta progettuale è rimessa all’autonomia del concorrente, fermo restando che sulla possibilità di demolizione, come precisato negli atti di gara, è in corso una verifica con la Soprintendenza competente.

Potete fornire una planimetria con l'attuale distribuzione delle stanze del Museo? Si fa presente che risulta difficile valutare la riorganizzazione del Museo senza conoscere nel dettaglio le sale attualmente presenti nel museo.

Tutta la documentazione disponibile e relativa all’area oggetto del concorso di progettazione è disponibile all’indirizzo https://www.concorsiawn.it/piazza-quadrato-latina/documenti

Potete fornire una planimetria degli spazi esterni compresi nell'area di progetto con indicate le alberature da mantenere e gli spazi/locali tecnici di servizio al museo da preservare?

Tutta la documentazione disponibile e relativa all’area oggetto del concorso di progettazione è disponibile all’indirizzo https://www.concorsiawn.it/piazza-quadrato-latina/documenti

Per il primo grado possono essere realizzate viste fotorealistiche (render) degli spazi interni del Museo o dello Stallino?

Gli elaborati progettuali richiesti per il  1° GRADO sono esclusivamente quelli indicati al punto 4.1 del Disciplinare, si ricorda che Elaborati difformi dalle sopracitate specifiche o che contengano elementi riconoscitivi (quali titoli, loghi, motti, etc.) che potrebbero ricondurre alla paternità della proposta ideativa, comporteranno l'esclusione dal Concorso.