Il modulo quesiti non è più disponibile: quesiti e risposte, se ritenuti di interesse comune, saranno pubblicati in questa pagina.

Risposte pubblicate

Buongiorno, l'iscrizione al concorso è gratuita?

L'iscrizione al Concorso è gratuita.

Buongiorno, Dove posso trovare il programma preciso del concorso? (Nuova destinazione d'uso, mq locali, etc.)

Il programma di concorso è contenuto nell'Allegato 1 - Documento di indirizzo alla Progettazione (DIP) - di cui all'elenco del p.to 2.2 del Disciplinare di Concorso.

Il suddetto Allegato 1 fa parte della documentazione tecnica scaricabile dalla piattaforma. 

Uno studio di architettura con sede in uno Stato non membro del Comunità Europea, di cui uno dei soci fondatori è architetto italiano iscritto all'albo in Italia, può partecipare al concorso? In caso di risposta affermativa, che documenti dovrà presentare e chi firmerà l'istanza di partecipazione?

Si precisa che il Concorso è di livello nazionale. Pertanto la partecipazione di studi di progettazione di Stati diversi dall'Italia non è consentita.

Il giovane professionista che vogliamo associare al raggruppamento ha superato l'esame di stato di architetto il giorno 15.01.2020 ma ancora non ha provveduto all’iscrizione all’ordine. E' possibile per lui partecipare, iscrivendosi all'ordine successivamente alla pubblicazione del bando, ma prima dell’iscrizione al concorso e contestuale invio degli elaborati per la prima fase?

Il giovane professionista dovrà risultare iscritto all'Ordine prima dell'iscrizione al Concorso e al contestuale invio degli elaborati di 1° grado.

Vorrei sapere se per la partecipazione al concorso di progettazione in oggetto, al fine della dimostrazione del possedimento dei requisiti di capacità tecnico professionale punto 3.3.2 del Disciplinare di Concorso, sia possibile utilizzare un Certificato di Buona Esecuzione relativo a servizi attinenti l’architettura e l’ingegneria riguardante uno studio di fattibilità rilasciato da un'Amministrazione pubblica conseguentemente alla vincita di un 4° posto (menzione speciale) di un Concorso di Architettura. Si richiamano le Linee Guida n° 1 dell'ANAC che, in merito al riconoscimento dei requisiti speciali, fanno riferimento anche ad “ogni altro servizio propedeutico alla progettazione effettuato nei confronti di committenti pubblici o privati.” Il concorso rientra in tale fattispecie, in quanto prestazione propedeutica allo sviluppo dei vari livelli di progettazione?

Si conferma che il Certificato di Buona Esecuzione di cui al quesito può essere utilizzato per il soddisfacimento dei requisiti tecnico.professionali di cui al presente concorso purché riferito ad ID_Opere di pari o superiore complessità.

Si chiede conferma della possibilità di modificare l’RTP in caso di vincita del concorso per ottenere i requisiti tecnico-professionali così come indicato nel disciplinare al punto 3.3.2 del Disciplinare di Concorso. Questa possibilità prevede quindi anche la possibilità di integrare le figure specialistiche (specialista strutture ed impianti) successivamente ed in caso di aggiudicazione dei lavori?

In merito alle possibilità di costituzione di un RTP vige quanto stabilito al p.to 3.3.2 del Disciplinare di Concorso che, ai fini della dimostrazione dei requisiti  economico-finanziari e tecnico-professionali per l'affidamento dei successivi livelli di progettazione, dà la possibilità al vincitore del Concorso di creare un Raggruppamento Temporaneo o modificare il Raggruppamento Temporaneo già eventualmente proposto purché in entrambi i casi tali soggetti non abbiano già partecipato al Concorso. 

 

Il parcheggio interrato e i depositi/spogliatoi personale possono essere inseriti anche nello stralcio di interrato (fornito attraverso file dwg) della Caserma Leutrum?

Come indicato nell'Allegato 1 - Documento Preliminare alla Progettazione (DIP), il "previsto piano interrato ... potrà interessare il sedime dell'Ex Frigorifero e quello del cortile interno", con la sola eccezione del sistema di accesso veicolare al parcheggio interrato che potrà insistere sul sedime di Corso J.F.Kennedy o angolo Corso J.F.Kennedy/Via dei Sette Assedi.

E’ possibile prevedere i locali interrati richiesti al di sotto dell’edificio ex frigorifero militare?

Come indicato nell'Allegato 1 - Documento Preliminare alla Progettazione (DIP), il "previsto piano interrato ... potrà interessare il sedime dell'Ex Frigorifero e quello del cortile interno", con la sola eccezione del sistema di accesso veicolare al parcheggio interrato che potrà insistere sul sedime di Corso J.F. Kennedy o angolo Corso J.F. Kennedy/Via dei Sette Assedi.

buongiorno, nelle foto che avete messo a disposizione si vedono delle aperture di accesso al cortile dall'ex caserma Leutrum. Nel progettare il cortile dobbiamo tener conto che da queste possono uscire abitanti degli alloggi popolari, dell'Ex caserma appunto?

Il cortile interno dell'Ex Frigo sarà ad uso esclusivo di quest'ultimo. Non sono da prevedere uscite sul cortile dall'ex Caserma Leutrum.

potrebbero esserci problemi di introspezione (ci sono accessi nel cortile) dagli alloggi dell''ex caserma al cortile?

Il cortile interno dell'Ex Frigo sarà ad uso esclusivo di quest'ultimo.

Buongiorno, il nostro studio ha certificazioni di lavori in categoria A.10 che presenta lo stesso grado di complessità della categoria A.13: possono essere considerati validi ai fini della verifica dei requisiti speciali di capacità economica-finanziaria e tecnico-organizzativa? Cordiali saluti

Ai fini della dimostrazione del possesso dei requisiti di capacità tecnico-professionali di cui al p.to  3.3.2 del Disciplinare di Concorso, saranno considerati validi lavori che, relativamente alla stessa "Categoria", abbiano ID_Opere con gradi di complessità pari o superiori a quelli delle ID_Opere di Concorso.

Ad Esempio per la ID_Opera E.13 di concorso con grado di complessità 1,20, potranno essere utilizzati lavori con ID_Opera E.10 che ha un grado di complessità pari a 1,20.   

e' possibile demolire integralmente il manufatto esistente senza ricostruzione?

L'entià delle demolizioni ipotizzabili è a discrezione dei partecipanti, nel rispetto degli indirizzi progettuali di cui all'Allegato 1-Documento di Indirizzo alla Progettazione (DIP) ed in particolare a quanto indicato nel Capitolo "I temi del progetto" - "Memoria". 

Si precisa che gli allineamenti di sagoma dell'Ex Frigorifero su via Sette Assedi e Corso J.F. Kennedy dovranno essere mantenuti.

attualmente la facciata esistente verso il cortile e' a meno di 10 metri dalla facciata della ex caserma.E' possibile mantenere le aperture esistenti su questa facciata ? si possono aprire nuove aperture ?

Relativamente alla facciata esistente lato interno cortile, le aperture esistenti possono essere mantenute e potranno essere aperte nuove finestrature.

se si vuole costruire un nuovo edificio su via assedi si deve demolire la facciata esistente oppure e' ipotizzabile di occupare con il nuovo edificio almeno in parte lo spazio che diventera' pedonale di via assedi ?

Premesso che l'entità delle demolizioni ipotizzabili è a discrezione dei partecipanti, nel rispetto degli indirizzi progettuali di cui all'Allegato 1-Documento di Indirizzo alla progettazione (DIP) ed in particolare a quanto indicato nel Capitolo "I temi del progetto" - "Memoria", lo spazio di via Sette Assedi, di proprietà pubblica, non può essere occupato con nuove costruzioni.

Si precisa che gli allineamenti di sagoma dell'ex Frigorifero su via Sette Assedi e su Corso J.F. Kennedy dovranno essere mantenuti

e' possibile costruire il piano interrato ,almeno in parte, sotto alla spazio di proprieta' CRC sotto alla piazza?

Il piano interrato non può essere realizzato sotto la piazza che è di proprietà pubblica.

e' possibile avere la pianta del museo civico per capire come funziona?

Tutti i documenti disponibili sono stati pubblicati.

e' possibile vedere l'area di intervento entrando nello spazio interno?

I concorrenti possono visitare i luoghi oggetto di Concorso limitatamente alle parti aperte

Buongiorno, dai file dwg forniti non si riesce a comprendere l'esatto posizionamento del piano interrato oggetto di progettazione in relazione alle piante, sezioni ed elevazioni della Caserma. Potreste fornire un documento che chiarisca esattamente questo dubbio per cortesia? Nell'attesa di una risposta vi auguro un buon proseguimento di giornata.

Come indicato nell'Allegato 1 - Documento preliminare alla Progettazione (DIP), il "previsto piano interrato ... potrà interessare il sedime dell'Ex Frigorifero e quello del cortile interno", con la sola eccezione del sistema di accesso veicolare al parcheggio interrato che potrà insistere sul sedime di Corso J.F.Kennedy o angolo Corso J.F. Kennedy/Via dei Sette Assedi.

buongiorno, vorrei chiedere come bisogna considerare lo spazio bar/ristorazione. Esso deve essere collegato all'edificio ( come per esempio i cafè nei musei) oppure può essere completamente staccato. Ci sono delle richieste specifiche per le sue dimensioni?

A discrezione del concorrente.

da una prima verifica, la SUL di mq 1.141 destinata a parcheggio, depositi, locali tecnici e servizi al personale, sembra non potere soddisfare la richiesta di potere realizzare circa 40 posti auto al piano interrato. è pertanto possibile sviluppare il piano interrato su più livelli?

No.

Si tenga conto che il numero di posti auto riportato nel DIP è indicativo e quindi suscettibile di variazione, così come indicativa è da intendere la collocazione delle altre funzioni, che potranno essere diversamente individuate (ad es. gli spogliatoi potrebbero essere collocati al PT, ecc.).

E' possibile rendere disponibile la documentazione fotografica anche come singoli file immagine? (.jpeg, .tiff o altro) Ringrazio anticipatamente

Tutti i documenti disponibili sono stati pubblicati.

Buongiorno. "Parcheggio richiesto 40 posti". E' possibile considerare una riduzione dei posti auto a 10 solo per il personale? Considerando 40 posti come richiesto e la previsione di una sezione tipo con corsia centrale e parcheggi sui due lati la sezione corrisponderebbe alla larghezza dell'area non lasciando posto per alcuno spazio tecnico a meno di realizzare un secondo livello interrato.

Il numero di posti auto riportato nel DIP è indicativo e quindi suscettibile di variazione, così come indicativa è da intendere la collocazione delle altre funzioni, che potranno essere diversamente individuate (ad es.: gli spogliatoi potrebbero essere collocati al PT, ecc.).

Buongiorno. Per cortesia, dove posso trovare il file .asc riguardante alla chiave pubblica. Non riesco a trovare sul sito web sezione documenti. Grazie.

Le "chiavi" saranno create nella seduta pubblica che è prevista il giorno 09.06.2020 come indicato al p.to 2.1 del Disciplinare di Concorso.

Buongiorno, dove posso trovare il programma preciso, ovvero mq bar, mq laboratori ... nel Documento di indirizzo alla progettazione ci sono solo i dati quantitativi totali ma non delle singole aree. Grazie

I dati quantitativi dei vari spazi sono lasciati alla discrezione del concorrente coerentemente con la propria proposta progettuale. 

Buongiorno, si segnala che da una prima verifica dimensionale risulta evidente l'impossibilità di dotare l'edificio di circa 40 posti auto come richiesto dal bando. Al contrario, collocando al piano interrato le altre funzioni indicate ( depositi e locali tecnici, spogliatoi e servizi del personale, connettivo verticale ed orizzontale), i posti auto risulterebbero circa 20 nel caso di demolizione totale dell'esistente. I posti auto si ridurrebbero ulteriormente se si prendesse in considerazione l'ipotesi di ristrutturare in parte o in toto le mura esistenti.

Il numero di posti auto riportato nel DIP è indicativo e quindi suscettibile di variazione, così come indicativa è la collocazione delle altre funzioni, che potranno essere diversamente individuate (ad es.: gli spogliatoi potrebbero essere collocati al P.T. , ecc.).

Disciplinare di Concorso- Punto 4.2) In caso di RTP ogni membro deve compilare un'istanza (Modulo_1) personale, firmata digitalmente, oppure deve essere presentato un'unico Modulo nel quale sono presenti tutti i membri, firmata digitalmente da tutti? Cosa si intente per "mandato di rappresentanza del capogruppo"?

In caso di RTP, l'istanza di partecipazione (Modulo_1) deve essere compilata da ciascun componente. In questo caso potrà essere compilata una istanza per ciascun componente o, secondo le istruzioni contenute in nota all'istanza stessa (Modulo_1), potrà essere compilata una unica istanza, duplicando e compilando da parte di ciascun partecipante le parti evidenziate in colore blu.

Tutti devono firmare digitalmente l'Istanza di partecipazione.

Il mandato di rappresentanza del capogruppo è una dichiarazione cumulativa di tutti i componenti del RTP con la quale, in caso di aggiudicazione, si impegnano a costituirsi in raggruppamento temporaneo e a conferire mandato collettivo speciale con rappresentanza al mandatario il quale stipulerà il contratto in nome e per conto proprio e dei mandanti. 

1) Qualora si partecipi in forma di RTP costituenda, è obbligatorio sia presente nel gruppo un giovane professionista abilitato ed iscritto all’Albo da meno di 5 anni? Nel Disciplinare non ci risulta espressamente indicato. 2) Nei requisiti di capacità tecnica e professionale non è indicato un termine temporale, è da intendersi vadano calcolati sull’intera carriera dei professionisti senza limitazioni? 3) Volendo optare per una soluzione progettuale molto conservativa, è possibile derogare in parte alle funzioni previste per il piano interrato (parcheggio con circa 40 posti auto, locali tecnici, depositi e spogliatoi) con l’obiettivo di limitare le opere di scavo a sezione obbligata e sottofondazione per non compromettere le strutture in elevato dell’ex Frigorifero Militare? 4) Ancora in ottica conservativa e trattandosi di adeguamento di un edificio storico, è possibile derogare alla distanza minima tra pareti finestrate di 10 ml indicata nel DIP? Dal rilievo risulta che la facciata interna al cortile è a una distanza variabile tra 6,7 e 9 ml dalla frontistante facciata dell’ex Caserma Leutrum. Ci sembra che adeguare questo parametro astratto alla situazione concreta porterebbe ad uno stravolgimento dell'esistente.

Di seguito le risposte ai diversi quesiti:

1) Qualora si partecipi in RTP, è obbligatoria la presenza del giovane professionista abilitato ed iscritto ad Albo professionale da meno di 5 anni;

2) Nei requisiti tecnico-professionali di cui al p.to 3.3.2 del Disciplinare di Concorso non è previsto un limite temporale;

3) Il numero di posti auto riportato nel DIP è indicativo e quindi suscettibile di variazione, così come indicativa è la collocazione delle altre funzioni, che potranno essere diversamente articolate (ad es.: gli spogliatoi potrebbero essere collocati al PT, ecc.);

4) La distanza minima di 10 m. tra pareti finestrate dovrà essere rispettata solo nel caso di eventuali corpi in ampliamento e non per le facciate esistenti, siano esse oggetto di recupero o di demolizione e successiva ricostruzione su stesso sedime nel rispetto del codice civile.

Buongiorno, per quanto riguarda il MODULO 1 per la partecipazione, è obbligatorio firmarlo con firma digitale o può anche essere firmato normalmente? Grazie

L'istanza di partecipazione (Modulo_1) deve essere firmata solo con firma digitale da ciascun partecipante.

Il parcheggio dev'essere per forza interrato?

Si.

Le funzioni indicate nel programma sono vincolanti o possono essere raggruppate diversamente (es. spogliatoi personale al piano terra; ecc.)?

La collocazione delle funzioni riportata nel DIP è indicativa; le funzioni, ad esclusione del parcheggio interrato, potranno essere diversamente collocate (ad es.: gli spogliatoi potranno essere collocati al PT, ecc.).

Siamo due architetti italiani iscritti all'ordine (in italia), ma viviamo in Olanda e il nostro studio ha sede in Olanda. E' possibile partecipare al conocorso?

Si precisa che il concorso è a livello nazionale. Pertanto la partecipazione di studi di progettazione di Stati diversi dall'Italia non è consentita.

Buongiorno, attualmente la facciata esistente che dà sul cortile si trova a meno di 10 metri dalla facciata dell'ex caserma Leutrum. E' possibile mantenere le aperture esistenti e creare nuove aperture verso il cortile? Nel caso in cui si preveda la realizzazione di una nuova facciata ai piani superiori sovrapposta a quella esistente al piano terra (quindi a meno di 10 metri dalla facciata della ex caserma Leutrum) è possibile creare delle aperture che affacciano sul cortile e verso l'ex caserma?

Relativamente alla facciata esistente che dà sul cortile, le aperture esistenti possono essere mantenute e ne potranno essere aperte di nuove, sia che si preveda il recupero della facciata o la sua demolizione con successiva ricostruzione su stesso sedime, nel rispetto del codice civile.

Gli eventuali ampliamenti volumetrici dovranno rispettare la distanza minima di 10 metri dalla facciata dell'ex caserma Leutrum, così come le relative aperture.

Se la proposta progettuale non prevede un P2 è possibile usare diversamente lo spazio all'interno della TAV.1 previsto per la "PIANTA P2 1:500"? Ad esempio con un prospetto o uno schema? In caso contrario va riproposta la Pianta Coperture o va lasciato vuoto?

Se la proposta progettuale non prevede un 2° piano fuori terra (P2), il relativo spazio nella Tav. 1 dovrà essere lasciato vuoto.

Si evidenzia che l'eventuale scelta di non prevedere un possibile livello non deve inficiare il rispetto del programma funzionale riportato nel DIP.  

Per la partecipazione ai due gradi del concorso occorre già avere in tale fase il possesso dei requisiti economico-finanziari e di capacità tecnica e professionale (art. 83 del Codice) o sono richiesti solo in caso di vincita del concorso con possibilità quindi solo in questa ipotesi di soddisfacimento tramite l'avvalimento?

La dimostrazione del possesso dei requisiti economico-finanziari e tecnico-professionali di cui al p.to 3.3 del Disciplinare di Concorso, sarà richiesta al solo vincitore per l'affidamento dei successivi livelli di progettazione.

Come indicare, nel modulo di iscrizione al concorso, l’eventuale contributo di consulenti e/o collaboratori?

L'istanza di partecipazione non prevede l'inserimento di consulenti e/o collaboratori.

"Fermi restando gli allineamenti lungo via Sette Assedi e Corso Kennedy" (DIP) è possibile prevedere corpi aggettanti nel rispetto delle distanze stabilite dal regolamento ed in genere del regolamento edilizio comunale?

A discrezione del concorrente, purché nel rispetto degli allineamenti esistenti (sia verso le vie pubbliche, con la sola eventuale esclusione del corpo "triangolare" su Corso J.F. Kennedy, sia verso il cortile interno) e delle distanze minime di legge da fabbricati e confini.

anche la facciata interna, rivolta verso la caserma, è da considerare come area inderogabile di sedime del nuovo edificio?

Sì, in quanto allineamenti.

"• H-max corpo di fabbrica su via Sette Assedi/Piazza Virginio: 10 ml. misurati dalla linea di colmo; • H-max corpo di fabbrica su Corso J.F.Kennedy 13 ml. misurati dalla linea di colmo;" essendo le vie poste all'incrocio, è possibile definire con esattezza dove si può arrivare a ml 13 dal colmo e dove a ml 10?

L'intera manica affaciata su Via Sette Assedi, compresa la porzione all'incrocio con Corso J.F. Kennedy, dovrà avere H max al colmo di 10,00 m.

Senza violare l’anonimato previsto dal disciplinare di concorso, è possibile inserire nella seconda tavola grafica eventuali immagini di riferimento, relative ad interventi artistici, illustrative della soluzione progettuale proposta?

No, in quanto potenzialmente lesive del principio dell'anonimato.

 

Buongiorno, L'utilizzo del parcheggio deve essere indipendente dall'edificio? In caso affermativo si deve predisporre un'uscita autonoma per il parcheggio rispetto all'edificio stesso? E' possibile utilizzare il parcheggio quando l'edificio è chiuso?

Il parcheggio interrato deve essere strutturato in modo da consentirne l'uso anche quando l'Ex frigo militare sia chiuso.

Buongiorno, L'utilizzo del parcheggio deve essere indipendente dall'edificio? In caso affermativo si deve predisporre un'uscita autonoma per il parcheggio rispetto all'edificio stesso? E' possibile utilizzare il parcheggio quando l'edificio è chiuso?

Si rimanda alla risposta già data allo stesso quesito posto più volte

Buongiorno, L'utilizzo del parcheggio deve essere indipendente dall'edificio? In caso affermativo si deve predisporre un'uscita autonoma per il parcheggio rispetto all'edificio stesso? E' possibile utilizzare il parcheggio quando l'edificio è chiuso?

Si rimanda alla risposta già data allo stesso quesito posto più volte

Buongiorno, L'utilizzo del parcheggio deve essere indipendente dall'edificio? In caso affermativo si deve predisporre un'uscita autonoma per il parcheggio rispetto all'edificio stesso? E' possibile utilizzare il parcheggio quando l'edificio è chiuso?

Si rimanda alla risposta già data allo stesso quesito posto più volte

Nel programma funzionale riportato a pag. 22 del DIP non sono specificate le metrature di ciascuna delle varie destinazioni e neanche il numero di utenti che si prevede o bisogna considerare. Vi saremmo grati se poteste darci ulteriori informazioni a riguardo.

I dati quantitativi dei vari spazi sono lasciati alla discrezione del concorrente coerentemente con la propria proposta progettuale.

Altezza massima delle due ali è riferita al colmo. Questo comporta la impossibilità di un tetto piano? E la configurazione del tetto deve essere a due falde, oppure a discrezione del progettista?

A discrezione del partecipante scegliere la tipologia del tetto.

Altezza massima delle due ali è riferita al colmo. Questo comporta la impossibilità di un tetto piano? E la configurazione del tetto deve essere a due falde, oppure a discrezione del progettista?

Si rimanda alla risposta già dato allo stesso quesito posto più volte.

40 posti auto al piano interrato non sono compatibili con gli altri servizi richiesti. Da una verifica preliminare sembra plausibile la metà dei posti. Una soluzione siffatta sarebbe accettabile?

Il numero di posti auto riportato nel DIP è indicativo e quindi suscettibile di variazione, così come indicativa è da intendere la collocazione delle altre funzioni , che potranno essere diversamente individuate (ad es.: gli spogliatoi potrebbero essere collocati al PT, ecc.).

40 posti auto al piano interrato non sono compatibili con gli altri servizi richiesti. Da una verifica preliminare sembra plausibile la metà dei posti. Una soluzione siffatta sarebbe accettabile?

Si rimanda alla risposta già data allo stesso quesito posto più volte

Nella tabella "Programma Funzionale" a pagina 22 del DIP, seconda riga, "t" indica il Piano terra, corretto?

Si.

Buongiorno, è possibile avere nel team un laureato in architettura non iscritto all'ordine? Grazie

Tutti i partecipanti devono essere abilitati all'esercizio della professione ed iscritti ad Albo professionale.

Buongiorno, per quanto concerne i materiali da utilizzare (legno , acciaio, calcestruzzo, laterizio ect) vi sono delle prescrizioni?

A discrezione del partecipante tenuto conto che il progetto sarà da sottoporre al parere della Commissione Regionale ai sensi dell'art. 49 della LUR 56/1977

1) -Il disegno del fronte interno verso la chiesa del locale n° 9, dove ci sono paraste e pilastri dentro la muratura, non sembra chiaro l'andamento in sezione muro di questi elementi: si possono avere sezioni o piante a livello del terreno, dove sembra vi siano sul medesimo fronte quattro pilastri, e del livello superiore dove i pilastri sono in numero di tre?. 2) - I disegni di rilievo mostrano inseriti nei documenti riportano uno stato diverso da ciò che si vede nel video: la stanza 10 nel video sembra mezza piena di detriti e priva dei pilastri in ferro mentre nei rilievi questi esistono così come impalcati orizzontali e altri elementi. Il rilievo allegato è da intendersi come status consolidato di partenza o come ipotesi di recupero edilizio?. 3) - il programma di uso appare generico; è possibile, allo stato attuale, definire con maggiore precisione la funzionalità del recupero in rapporto agli spazi circostanti? sarà un luogo di ritrovo, di incontro, di produzione culturale, rappresentazione, biblioteca specifica o altro? Grazie per l'attenzione.

Di seguito le risposte ai diversi quesiti:

1) tutti i documenti disponibili sono stati pubblicati;

2) il video risale al 2019 ed è antecedente alla pulizia di detriti che è stata fatta ad inizio 2020. Il rilievo è stato fatto nel marzo 2020 e rispecchia pertanto la situazione esistente;

3) il recupero dell'Ex frigo dovrà contenere le funzioni previste dal programma funzionale di cui al Documento Preliminare alla progettazione (DIP)

Buongiorno, volevo chiedere se già nella fase di 1° grado bisogna consegnare una stima dettagliata dei costi di costruzione. Saluti

No.

Nel caso di demolizione del prospetto sul cortile, è prevista la ricostruzione in sagoma e, quindi, prevedere delle aperture nonostante ci si trovi a meno di 10m dalla facciata dell'ex caserma?

La distanza minima di 10 m. tra pareti finestrate dovrà essere rispettata solo nel caso di eventuali corpi in ampliamento e non per le facciate esistenti, siano essere oggetto di recupero o di demolizione e successiva ricostruzione su stesso sedime nel rispetto del Codice Civile.

Fino a dove la via Sette Assedi diventerà pedonale? Fino all'incrocio con via Luserna?

In un'ottica di possibile pedonalizzazione, così come indicato nel DIP, si dovrà prevede per lo spazio di via Sette Assedi ricompreso all'interno dell'area oggetto di Concorso, l'integrazione con le pavimentazioni in pietra esistenti e con l'illuminazione pubblica già esistenti

Eè possibile prevedere due livelli interrati per diminuire l'impatto del parcheggio?

No.

Si tenga conto che il numero di posti auto riportato nel DIP è indicativo e quindi suscettibile di variazione, così come indicativa è da intendere la collocazione delle altre funzioni, che potranno essere diversamente articolate (ad es.: gli spogliatoi potrebbero essere collocati al PT. ecc.).

Che funzioni ci sono al piano terra dell'ex caserma, nella parte che affaccia sul cortile?

Tale informazione è ininfluente per il Concorso, essendo il cortile da ipotizzare ad uso esclusivo dell'Ex frigo.

Nel caso si riesca a ricavare più livelli all'interno dell'altezza massima consentita, come ci si deve comportare rispetto al layout pre-impostato?

Eventuali piante di livelli diversi da quelli previsti nel layout della Tavola 1, potranno essere inserite nella Tavola 2

Il video previsto per la seconda fase deve avere delle caratteristiche o un minutaggio particolari?

Premesso che il video sarà richiesto solo ai concorrenti selezionati per il 2° grado, le caratteristiche del video sono indicate a pag. 17 del Disciplinare di Concorso.

Il piano interrato dell'ex caserma che ci avete fornito con uno stralcio in dwg rientra nel perimetro del concorso? Dove è posizionato?

Il piano interrato della ex Caserma Leutrum (Allegato 5C alla documentazione tecnica di cui al p.to 2.2 del Disciplinare di Concorso) non rientra dell'area di concorso. E' stato allegato esclusivamente per permettere ai partecipanti di rendersi conto delle condizioni di intervento al contorno.

Qual'è la parte che può essere fatta su 3 piani su viale Kennedy? Corrisponde al corpo di fabbrica che contiene le colonne in ghisa?

L'intera manica affacciata su Via sette Assedi, compresa la porzione all'incrocio con Corso J.F. Kennedy deve avere altezza massima al colmo di 10,00 m.; la restante porzione della manica affacciata su Corso J.F. Kennedy potrà avere altezza massima al colmo di 13,00 m.

Buongiorno si chiede quanto segue: 1- L'edificio nella sia attuale composizione è inferiore ai 10 mt della superficie finestrata all'interno del cortile si può andare in deroga? 2 - le superficie indicate nel Documento Preliminare alla progettazione sono indicati a pag 1.847 che è tuttavia indicativa risulterebbe inferiore tenendo in considerazione le planimetria messe a disposizione, a tale proposito si chiede se cè una SUL minima o massima da rispettare. 3 - i 10 mt e 13 mt da rispettare sono dalla quota della pavimentazione esterna piazza / strada? 4- per solo l'ingresso del piano interrato è possibile usufruire dell'area suolo pubblico?

Di seguito le risposte ai diversi quesiti:

1) relativamente alla facciata esistente lato cortile, in entrambi gli interventi fattibili (recupero o demolizione e ricostruzione su stesso sedime), le aperture esistenti e/o nuove, possono essere mantenute e/o previste nel rispetto del Codice Civile, se pur a meno di 10 m. dall'adiacente facciata dell'ex caserma Leutrum;

2) la SUL (Superficie Utile Lorda fuori terra)  massima realizzabile è di 2.650 m², così come indicato a pag. 21 del DIP; le SUL riportate nel prospetto del Programma funzionale a pag. 22, sono "presuntivamente" quelle realizzabili secondo le indicazioni contenute nel DIP stesso a pag. 1 e 22, fermo restando la possibilità di individuare soluzioni che consentano un maggior sfruttamento della SUL disponibile;

3) le altezze massime indicate sono da considerare tra il piano finito esistente degli spazi pubblici adiacenti all'ex Frigo e il colmo delle previste coperture;

4) L'ingresso veicolare al parcheggio interrato potrà avvenire da suolo pubblico (Corso J.F. Kennedy o incrocio tra quesl'ultimo con via Sette Assedi), così come indicato nel DIP a pag. 22 del DIP

Buonasera si chiede se una ipotetica demolizione delle murature perimetrali interno cortile, sia possibile il rifacimento nella stesa posizione e con apertura, "vista la distanza inferiore ai 10 mt?

Sì.

Nell'altezza dell'edificio va considerato anche un eventuale piano tecnico?

Sì.

Buonasera si chiede gentilmente se il corpo basso fabbricato su corso Kennedy possa essere demolito?

I locali destinati ad uffici amministrativi quali sono le funzioni e quali potrebbero essere le aspettative per la tipologia di ufficio(open, cellulare, sale riunioni, etc.)? Sviluppando la superficie con il rilievo risulta intorno i mq 800 rispetto i mq 788 indicati.Quali dei due? Utilizzare il piano interrato come parcheggio per le 40 auto è consentito? L'altezza massima per i due fronti è di ml 10 e ml 13, quando i due fronti si intersecano quale sarà l'altezza prevalente la prima o la seconda?

Di seguito le risposte ai diversi quesiti:

- gli uffici come indicato nel DIP saranno di tipo amministrativo; caratteristiche e dimensionamento a discrezione del concorrente;

- la superficie di impronta al piano terreno è quella esistente;

- il parcheggio deve essere collocato al piano interrato;

- l'intersezione dei due corpi di fabbrica dovrà avere altezza al colmo non superiore a 10,00 m. 

buongiorno, dove si può trovare la dimensione esatta dei locali in mq? Nel DIP da voi fornito ( pagina 22) non c'è un'indicazione di quanto debba essere grande atrio, reception, bar ristorante, book shop etc. E' facoltà dei concorrenti stabilire le singole dimensioni dei vari locali che sono richiesti?

Sì.

Buongiorno. Non potendo realizzare il parcheggio sotto via di Sette Assedi, risulta complicato disporre le 40 auto richieste ed i vari depositi su un unico livello interrato. Sarebbe possibile ipotizzare due livelli interrati?

No.

Si tenga conto che il numero di posti auto riportato nel DIP è indicativo e qundi suscettibile di variazione, così come indicativa è da intendere la collocazione delle altre funzioni che potranno essere diversamente individuate (ad es.: gli spogliatoi potranno essere collocati al P.T.).

Ci sono particolari prescrizioni relativamente alla copertura del fabbricato? E' obbligatorio avere il tetto inclinato a falda o si possono ipotizzare soluzioni diverse?

Relativamente alla copertura nessuna prescrizione se non il rispetto delle massime altezze al colmo prescritte. La tipologia potrà essere a falde o piana. 

Buongiorno, confermate che per la partecipazione a questo concorso non sono, ai fini della della partecipazione e per entrambi i due gradi, richiesti altri requisiti se non quelli di ordine generale e professionale come indicato nel punto 3.2 del Disciplinare di concorso?E che i requisiti speciali di capacita' tecnico-economica (Disciplinare punto 3.3) saranno richiesti solo successivamente ai fini dell' affidamento dell'incarico e che in nessun caso, l'assenza di questi infici la partecipazione alla suddetta competizione?

I requisiti economico-finanziari e tecnico-professionali di cui al p.to 3.3 del Disciplinare di Concorso, così come indicato nel Disciplinare stesso, dovranno essere dimostrati dal vincitore per l'affidamento dei successivi livelli di progettazione.

Buongiorno, ci sono dei limiti alla profondità massima di scavo?

Lo scavo è consentito per un solo piano interrato

In merito all'altezza massima dei fabbricati, sul Regolamento Edilizio del Comune di Cuneo viene spiegato che "all’estremità superiore, dalla linea di intersezione tra il muro perimetrale e la linea di intradosso del solaio di copertura, per i tetti inclinati, ovvero dalla sommità delle strutture perimetrali, per le coperture piane". La punteggiatura lascia diversi dubbi su cosa considerare in caso di tetti piani e cosa invece considerare nel caso di tetti inclinati. E' possibile avere chiarimenti sull'esatto metodo di calcolo della altezza dell'edificio con tetto piano e con tetto a falde? Grazie

Così come indicato nel DIP, l'altezza massima è da considerare al colmo, ossia:

- nel caso di copertura a falde: all'estradosso finito della linea di colmo;

- nel caso di copertura piana: all'estradosso finito dell'orizzontamento di copertura

Sul D.I.P. viene riportato che "Il Concorso ha come oggetto ... anche delle parti lungo la manica su via Sette Assedi che idealmente fanno parte della Piazza Virginio e che saranno rese pedonali." Questo significa che il tratto di via Sette Assedi che sfila di fronte al corpo di fabbrica è da considerarsi in ottica futura una piazza pedonale e non più un tratto carrabile a senso unico come nello stato attuale?

In un'ottica di possibile pedonalizzazione, così come indicato nel DIP, si dovrà prevedere per lo spazio di Via Sette Assedi ricompresa all'interno dell'area oggetto di concorso, l'integrazione con le pavimentazioni in pietra esistenti e con l'impianto di illuminazione pubblica già esistenti.

Al fine di rendere possibile l'avanzamento di proposte progettuali vantaggiose dal punto di vista dell'offerta funzionale dell'intervento, è considerato accettabile ridurre sensibilmente il numero di posti auto coperti interrati? Eventualmente avvicinandosi comunque al numero di 40 posti indicati sul D.I.P. con l'integrazione di posti auto scoperti?

Non sono da prevedere posti auto fuori terra.

Si tenga conto che il numero di posti auto riportato nel DIP è indicativo e quindi suscettibile di variazione, così come indicativa è da intendere la collocazione delle altre funzioni, che potrebbero essere diversamente individuate (ad es.: gli spogliatoi potrebbero essere collocati al PT, ecc.)

Buongiorno, nel perimetro tratteggiato denominato area di concorso, nella porzione che da sulla piazza in via Sette Assedi sono ammessi aggetti? grazie

No in quanto sedime di proprietà pubblica

In contrasto con la definizione dell'intervento come"rigenerazione" le indicazioni contenute a pag 21 e 22 del DIP, con la dotazione prevista di un parcheggio di 40 posti, configurano un intervento di demolizione e ricostruzione con parametri edilizi definiti. Una chiara precisazione in tal senso crediamo sia necessaria non ritenendo pertinente la risposta che il numero dei posti sia rettificabile: 40 posti potranno diventare 30 ma non certo un numero che consenta di conservare i muri portanti rimasti. Se le richieste di dotazioni funzionali (parcheggi e locali tecnici) sono confermate nella sostanza, l'interno sedime dell'ex frigorifero deve essere scavato per poter avere un livello interrato. Se è così riteniamo debba essere precisato per il rispetto che si deve ai concorrenti che non possono interpretare le volontà della committenza inventandosi le cose e per coerenza con l'approccio culturale e metodologico, (demolizione/ricostruzione a parità di volume e sedime o recupero con rigenerazione), che si richiede.

Premesso che è ammissibile  la demolizione completa e ricostruzione con mantenimento degli allineamenti sia sulle vie pubbliche che nel cortile, il D.I.P. lascia alla discrezione dei partecipanti il decidere se spingersi fino a tale tipologia di intervento o prevedere il mantenimento parziale o totale dell'Ex Frigo.

Ai fini della scelta della tipologia di intervento, oltre a considerazioni metodologiche, si tenga anche conto delle risposte già date in merito alle funzioni previste al piano interrato (n° parcheggi non vincolante e quindi suscettibile di variazione anche significativa - possibilità di spostamento di una o più delle altre funzioni ai livelli fuori terra).

Buongiorno, il concorso è esente da contributo ANAC, vista la recente normativa, post-Covid?

Sì è esente.

Buonasera, è possibile cambiare la composizione di un raggruppamento temporaneo dal 1° grado al 2° (ad esempio integrando altri professionisti) o il team deve rimanere invariato in queste prime due fasi di progettazione? Altra domanda: possono partecipare i dipendenti pubblici, iscritti all'Ordine, che non rientrano tra i motivi di esclusione di cui al punto 3.6 del Disciplinare di Concorso?

Di seguito la risposta ai diversi quesiti:

- nel caso di Raggruppamento Temporaneo, lo stesso potrà essere modificato come previsto dal p.to 3.3 del Disciplinare di Concorso, ossia dal vincitore per la dimostrazione del possesso dei requisiti economico-finanziari e tecnico-professionali;

- la partecipazione di dipendenti pubblici non è consentita.

E’ necessario avere la firma digitale di tutti i componenti del raggruppamento temporaneo o solo del capogruppo? Inoltre, gli elaborati devono essere firmati digitalmente contemporaneamente da tutti i professionisti del gruppo?

Di seguito la risposta ai diversi quesiti:

- tutti i partecipanti devono firmare digitalmente l'istanza di partecipazione;

- gli elaborati tecnici NON devono essere firmati digitalmente. Qualora fossero firmati digitalmente si perderebbe il requisito dell'anonimato e i partecipanti verrebbero esclusi

Buon giorno ..... noi vorremmo partecipare come "raggruppamento temporaneo da costituirsi"... in questo momento, venendo da una piccola realtà, abbiano difficoltà a reperire tutte le figure necessarie tra cui il "giovane professionista"...tenuto conto che non è motivo di esclusione contenuto all'interno dell' art. 80 del dlgs 50/2016... ci domandavano se ..nel caso fossimo tra i selezionati per la fase II ... le figure possano essere introdotte in fase II ... aggiungendo nuovi elementi...e costituendo a tutti gli effetti un "raggruppamento temporaneo" definito.

Nel caso di partecipazione al Concorso in Raggruppamento Temporaneo, la figura del giovane professionista è obbligatoria per l'iscrizione/invio della proposta progettuale di 1° grado. Infatti la possibilità di modificare la composizione del Raggruppamento Temporaneo è da intendersi finalizzata alla sola dimostrazione del possesso dei requisiti così come indicato al p.to 3.3 del Disciplinare di Concorso.

Buongiorno, secondo il punto 3.2 del bando " il concorrente non stabilito in Italia ma in un altro stato membro " può partecipare se "presenta dichiarazione giurata ecc." Non è quindi possibile partecipare, seguendo queste indicazioni, per uno studio non italiano? ( proveniente da paesi come : Francia , Portogallo, Spagna...?). Grazie

Si precisa quanto segue: contrariamente a quanto presente al punto 3.2 del Disciplinare di Concorso, la competizione è riservata a progettisti italiani o residenti in italia, iscritti presso uno degli Ordini professionali degli Architetti o degli Ingegneri italiani. Trattandosi di un Concorso privato non trova quindi applicazione il D.Lgs. 50/2016 laddove, in base alla soglia, viene determinato l'ambito di apertura delle gare ai paesi dell'Unione Europea.

Buongiorno. Il sistema di accesso veicolare al parcheggio interrato potrà insistere sul sedime di Corso J.F.Kennedy o angolo Corso J.F.Kennedy/Via dei Sette Assedi. Tale sistema di accesso dovrà comunque trovarsi all'interno del perimetro dell'area di concorso (in rosso sugli elaborati) o potrà uscirne?

Il sistema di accesso veicolare al parcheggio interrato, da prevedere su Corso J.F.Kennedy o angolo Corso J.F. Kennedy/Via sette Assedi, potrà quindi essere anche esterno all' area oggetto di Concorso, come individuata sulla tavola di rilievo

Buongiorno, non riesco a scaricare la documentazione di cui al seguente link: https://www.concorsiawn.it/frigirifero-militare/documenti La pagina risulta inesistente. Grazie

Il sito risulta perfettamente funzionante.

Buongiorno, qualora si partecipi in forma di RTP costituenda, è obbligatorio sia presente nel gruppo un giovane professionista abilitato ed iscritto all’Albo da meno di 5 anni?

Sì.

Buongiorno, nei requisiti di capacità tecnica e professionale non è indicato un termine temporale, è da intendersi vadano calcolati sull’intera carriera dei professionisti senza limitazioni?

Sì.

Buongiorno, volendo optare per una soluzione progettuale molto conservativa, è possibile derogare in parte alle funzioni previste per il piano interrato (parcheggio con circa 40 posti auto, locali tecnici, depositi e spogliatoi) con l’obiettivo di limitare le opere di scavo a sezione obbligata e sottofondazione per non compromettere le strutture in elevato dell’ex Frigorifero Militare?

Si ricorda che il numero di posti auto riportato nel DIP è indicativo e quindi suscettibile di variazione, così come indicativa è da intendere la collocazione delle altre funzioni che potranno essere diversamente articolate (ad es. gli spogliatoi potranno essere collocati al PT, ecc.)

Buongiorno, in ottica conservativa e trattandosi di adeguamento di un edificio storico, è possibile derogare alla distanza minima tra pareti finestrate di 10 ml indicata nel DIP? Dal rilievo risulta che la facciata interna al cortile è a una distanza variabile tra 6,7 e 9 ml dalla frontistante facciata dell’ex Caserma Leutrum.

Relativamente alla facciata esistente lato cortile, in entrambi gli interventi fattibili (recupero o demolizione e ricostruzione su stesso sedime), le aperture esistenti potranno essere mantenute e/o variate, così come potranno esserne previste di nuove nel rispetto del Codice Civile, se pur a meno di 10 m. dall'adiacente facciata dell'ex Caserma Leutrum

"Il concorrente non stabilito in Italia ma in altro Stato Membro o in uno dei Paesi di cui all’art. 83, co 3 del Codice, presenta dichiarazione giurata o secondo le modalità vigenti nello Stato nel quale è stabilito, inserendo la relativa documentazione dimostrativa." in qual senso è quindi impedito ad uno studio non italiano, secondo le risposto sopra elencate, di partecipare a tale concorso?

Si precisa quanto segue: contrariamente a quanto presente al punto 3.2 del Disciplinare di Concorso, la competizione è riservata a progettisti italiani o residenti in italia, iscritti presso uno degli Ordini professionali degli Architetti o degli Ingegneri italiani. Trattandosi di un Concorso privato non trova quindi applicazione il D.Lgs. 50/2016 laddove, in base alla soglia, viene determinato l'ambito di apertura delle gare ai paesi dell'Unione Europea.

Buongiorno, In merito al punto 3.2 del Bando realtivo ai soggetti ammessi, la partecipazione è possibile per tutti i soggetti di cui all'art.46, comma 1 del D.Lgs. 50/2016. La norma, alle lettere a) e d) parla di prestatori di servizi di architettura ed ingegneria, non citando esplicitamente l'iscrizione all'albo. E' dunque possibile avere nel team persone non iscritte all'albo? E' possibile costituire un RTP in cui ci sia un commponente senza iscrizione all'albo o partita IVA?

Tutti i partecipanti devono essere iscritti al Albo professionale ed avere partita IVA

Buongiorno, Secondo l'art.46 del D.lgs 50/2016, comma 1, per la partecipazione alla gara sono ammessi i prestatori di servizi di ingegneria ed architettura identificati con i codici CPV del regolamento n.213/2008. Può considerarsi una condizione valida per la partecipazione al concorso?

Secondo il Disciplinare di Concorso sono ammessi tutti i soggetti di cui all'art. 46, comma 1 del DLgs 50/2016, purché con sede in Italia

Dovendo realizzare il piano interrato, nel realizzare lo scavo la parte internta dell'edificio andrebbe demolita, facendo rimanere solo i muri perimetriali. Volendo mantenere l'edificio storico intatto, come bisognerebbe procedere? E' possibile scavare al di fuori dell'area di sedime (via dei sette assedi e Via Kennedy) per realizzare la rampa di accesso al parcheggio interrato? E' possibile realizzare più di un piano di parcheggio interrato?

La rampa veicolare di accesso al parcheggio interrato può essere realizzata su Corso J.F. Kennedy o angolo Corso J.F. Kennedy/Via Setta Assedi (quindi al difuori dell'area oggetto di concorso come individuata nel rilievo).

Non è possibile realizzare più di un piano interrato.

Si tenga conto che il numero di posti auto riportato nel DIP è indicativo e quindi suscettibile di variazione, così come indicativa è da intendere la collocazione delle altre funzioni che potranno essere diversamente individuate (ad es. gli spogliatoi potranno essere collocati al PT, ecc.). 

Buongiorno, il cortile interno è pertinenza dell'Ex Frigorifero?

Sì.

Così come indicato nel DIP, fà parte dell'area oggetto di concorso, come peraltro individuata nel rilievo.

Buongiorno, per la partecipazione al concorso è necessario il possesso di una Partita IVA? Inoltre se fosse necessaria, in caso di RTP è necessario che tutti i membri siano in possesso della suddetta?

Tutti i partecipanti devono essere in possesso di Partita Iva

Buongiorno, la possibilità di costruire sul sedime ,dell'edificio ex Frigorifero Militare,anche all'interno del cortile non permette di avere la distanza di 10 m dall'edificio dell'ex Caserma Leutrum. in merito alla distanza delle finestre si andrà in deroga?

Vedasi risposte già fornite sull'oggetto.

"Tutti i partecipanti devono essere abilitati all'esercizio della professione ed iscritti ad Albo professionale". È altresì richiesta l'iscrizione all'INARCASSA da parte di tutti i partecipanti come requisito di partecipazione?

Tutti i partecipanti devono essere iscritti ad istituto previdenziale.

Essendo un architetto italiano abilitato ed inscritto all'Albo in Italia (ma non all'INARCSSA) ma co-titolare di uno studio all'estero, in teoria potrei partecipare come singolo progettista giusto? Sarebbe possibile, in caso di vincita, utilizzare per l'avvallamento il mio studio con sede legale estera presentato all'ente banditore le certificazioni rilasciate dai vari committenti e con l'ID OPERE dei servizi di architettura e ingegneria già eseguiti e vistati dall'Ambasciata d'Italia?

I partecipanti devono essere iscritti ad Istituto previdenziale inoltre qualora per la dimostrazione del possesso dei requisit economico-finanziari e tecnico professionali il partecipante dovesse avvalersi dell'istituto dell'avvalimento questo dovrà interessare studi di progettazione con sede in Italia, essendo il concorso a livello nazionale.  

E' sufficiente che solo il capogruppo firmi il modello 1 digitalmente, lasciando l'alternativa per gli altri partecipanti di firmare solamente in modo autografo? ( non essendo tutti i componenti del raggruppamento attualmente in possesso di firma digitale)

L'istanza deve essere firmata digitalmente da tutti i partecipanti.

Salve, la superficie destinata al piano interrato di circa 1140 mq non consente di inserire 40 posti auto (ed i relativi spazi a manovra) oltre agli altri locali previsti. Si potrebbe avere un chiarimento a riguardo. Grazie mille

Il numero di posti auto riportato nel DIP è indicativo e quindi suscettibile di variazione, così come indicativa è da intendere la collocazione delle altre funzioni che potranno essere diversamente individuate (ad es.: gli spogliatoi potranno essere collocati al PT, ecc.)

Vorrei sapere se una figura professionale non iscritta all'ordine possa comparire, a diverso titolo (disegnatore, renderista, freelance), tra gli esecutori materiali , in collaborazione con il raggruppamento ufficiale che si è costituito per la partecipazione al concorso.

L'istanza di partecipazione non prevede l'inserimento di consulenti e/o collaboratori

e' possibile inserire nel cortile le scala per uscite di sicurezza con distanza minore di 10 metri dalla ex caserma?

Qualsiasi corpo in ampliamento dovrà rispettare la distanza di 10 metri da fabbricati vicini.

salve, come professionista iscritto all'albo ma non in possesso di partita iva posso partecipare al concorso?

Tutti i partecipanti devono essere in possesso di Partita Iva

Buongiorno, Ai sensi del bando di concorso, al punto 3.2 si precisa che "il concorrente non stabilito in Italia ma in altro Stato Membro o in uno dei Paesi di cui all’art. 83, co 3 del Codice, presenta dichiarazione giurata o secondo le modalità vigenti nello Stato nel quale è stabilito, inserendo la relativa documentazione dimostrativa". Tuttavia, nelle risposte alle domande già poste, si afferma che "Si precisa che il concorso è a livello nazionale. Pertanto la partecipazione di studi di progettazione di Stati diversi dall'Italia non è consentita". Chiediamo conferma se la partecipazione di professionisti dell'architettura "non stabilito in Italia ma in altro Stato Membro" è consentito. Grazzie

Si precisa quanto segue: contrariamente a quanto presente al punto 3.2 del Disciplinare di Concorso, la competizione è riservata a progettisti italiani o residenti in italia, iscritti presso uno degli Ordini professionali degli Architetti o degli Ingegneri italiani. Trattandosi di un Concorso privato non trova quindi applicazione il D.Lgs. 50/2016 laddove, in base alla soglia, viene determinato l'ambito di apertura delle gare ai paesi dell'Unione Europea.

Buongiorno, con successiva ricostruzione dell'edificio esistente intendete una nuova costruzione uguale alla precedente nell'aspetto estetico e formale; o è possibile ricostruire un edificio con un linguaggio formale differente ma sullo stesso sedime?

Nel caso di demolizione, unico vincolo alla ricostruzione è l'esecuzione della stessa sul sedime esistente.

non ostante le numerose domande in merito alle altezze massime ,non e' chiaro dove si possa costruire a 10 metri e dove si possa costruire a 13 metri.Sarebbe importante avere uno schema con urgenza in quanto la definizione di manica di edificio lascia troppi dubbi grazie

A ulteriore chiarimento, l'incrocio tra i due corpi (angolo tra via Sette Assedi e Corso J.F. Kennedy) dovrà avere altezza massima al colmo di 10,00 m.

Buonasera, desidero sapere se il riferimento all'altezza massima della linea di colmo implica la possibilità di realizzare solamente coperture a falde o indica l'altezza massima dell'edificio, qualunque sia la sua copertura. Inoltre, desidero un ulteriore chiarimento: l'altezza massima del colmo fissata a 13 m dal bando per il corpo edilizio su via Kennedy implica un'altezza della linea di gronda fissata a 10 m (altezza massima prevista per il corpo edilizio su via Sette Assedi)?

Di seguito le risposte ai diversi quesiti:

- Le altezze massime indicate nel DIP si riferiscono all'altezza massima del fabbricato; la scelta della tipologia di copertura (a falde o piana), sarà a discrezione del partecipante;

- il DIP si limita ad indicare le altezze massime al colmo.

Buonasera, è possibile prevedere eventuali aggetti e\o sporti inferiori ad 1.50 mt in modo da non modificare la superficie coperta, rispetto a quella esistente, in linea con quanto specificato nella definizione di Superficie Coperta del Regolamento Edilizio Unico? Possono questi andare oltre gli allineamenti esistenti su via Sette Assedi o Corso Kennedy? Grazie.

A discrezione dei partecipanti, nel rispetto del Regolamento Edilizio Comunale.

Buonasera, è possibile avere le quote altimetriche degli altri edifici circostanti? Grazie

Tutto il materiale disponibile, è stato pubblicato.

- Preso atto che si può diminuire sensibilmente i 40 posti auto nell'area che insiste sotto il fabbricato e il cortile, quale può essere un numero minimo di posti auto da garantire? - La rampa di accesso al parcheggio interrato può essere collocata nell'area verde che costeggia viale Kennedy o lungo via dei sette assedi (andando oltre l'incrocio tra via sei sette assedi e via kennedy)? - E' obbligatorio sfruttare tutta la SUL disponibile per il piano interrato?

Di seguito le risposte ai diversi quesiti:

- non c'è un numero minimo di posti auto; il loro numero dovrà essere coerente con la soluzione progettuale proposta;

- la rampa di accesso al parcheggio interrato può essere collocata sia in Corso J.F. Kennedy o angolo Corso J.F.kennedy/Via Sette Assedi come indicato nel DIP;

- non è obbligatorio sfruttare tutta la superficie indicata nel DIP, purché nel rispetto del programma funzionale.

Per quanto riguarda la firma difitaleva bene anche P7M? Cosa significa "preferibilmente BES"? Sono validi dunque entrambi?

Sono validi entrambi

Per quanto riguarda la firma digitale va bene anche P7M? Cosa significa "preferibilmente BES"? Sono validi dunque entrambi?

Sono validi entrambi

E' possibile rappresentare il quinto livello h +13 metri all'interno del riquadro del livello +10 m se ritenuto particolarmente rappresentativo per l'esplicazione del progetto?

Livelli diversi da quelli indicati nel layout della tavola 1 (Pinao interrato - piano terreno - 1°piano - 2° piano), potranno essere inseriti nella tavola 2

L'edificio si prevede gestito da un unico utilizzatore finale oppure le varie funzioni saranno "cedute" a gestori che avranno necessità di utilizzi indipendenti ?

Al momento non è definito.

Buongiorno, ho letto, tra le risposte precedenti, che il concorso è aperto soltanto per studi che abbiano la sede in Italia, e quindi, immagino che anche se si sia inscritti ad un ordine italiano ma operativi per mezzo di uno studio di architettura all'estero, ciò non sarebbe ammesso? In tal caso sarebbe comunque possibile formare un gruppo con il capogruppo/referente che abbia uno studio in Italia, e con il gruppo consistente di anche studi non italiani (perquanto diretti da architetti italiani iscritti ad un ordine in Italia)?

Si precisa quanto segue: contrariamente a quanto presente al punto 3.2 del Disciplinare di Concorso, la competizione è riservata a progettisti italiani o residenti in italia, iscritti presso uno degli Ordini professionali degli Architetti o degli Ingegneri italiani. Trattandosi di un Concorso privato non trova quindi applicazione il D.Lgs. 50/2016 laddove, in base alla soglia, viene determinato l'ambito di apertura delle gare ai paesi dell'Unione Europea.

Buongiorno, il concorso è quindi riservato a soli studi italiani con nessuna eccezione? grazie

Si precisa quanto segue: contrariamente a quanto presente al punto 3.2 del Disciplinare di Concorso, la competizione è riservata a progettisti italiani o residenti in italia, iscritti presso uno degli Ordini professionali degli Architetti o degli Ingegneri italiani. Trattandosi di un Concorso privato non trova quindi applicazione il D.Lgs. 50/2016 laddove, in base alla soglia, viene determinato l'ambito di apertura delle gare ai paesi dell'Unione Europea.

Buongiorno. Come quota zero da cui calcolare l'altezza massima dell'edificio di progetto è possibile prendere la quota zero riportata nel rilievo nei pressi di Via Manfredi di Luserna? Viceversa si dovrebbe prendere la quota -0,57 collocata presso l'incrocio tra C.so J.F. Kennedy E Via Sette Assedi, decisamente più penalizzante. Oppure è possibile fare una media tra le due quote disponibili in modo da rappresentare di fatto le quote desumibili dello spazio pubblico?

Si tenga conto, indipendentemente dallo 0 assunto, che la linea di colmo della sopraelevazione su Corso J.F.K. ad H massima di 13,00 m., non dovrà superare la linea di gronda/cornicione della ex caserma Leutrum.

Buongiorno, nelle risposte ai quesiti già pubblicate viene precisato che: " il Concorso è di livello nazionale. Pertanto la partecipazione di studi di progettazione di Stati diversi dall'Italia non è consentita". Al contrario, il punto 3.2 del disciplinare permette la partecipazione a un concorrente: " non stabilito in Italia ma in altro Stato Membro o in uno dei Paesi di cui all’art. 83, co 3 del Codice". La contraddizione è evidente, potreste chiarire questo punto?

Si precisa quanto segue: contrariamente a quanto presente al punto 3.2 del Disciplinare di Concorso, la competizione è riservata a progettisti italiani o residenti in italia, iscritti presso uno degli Ordini professionali degli Architetti o degli Ingegneri italiani. Trattandosi di un Concorso privato non trova quindi applicazione il D.Lgs. 50/2016 laddove, in base alla soglia, viene determinato l'ambito di apertura delle gare ai paesi dell'Unione Europea.

Buongiorno, Per cosa verranno utilizzati gli spazi espositivi? Ci saranno delle esposizioni temporanee o permanenti?

Al momento non è definito

salve, non riesco a trovare il layout per le tavole di concorso

I layout delle tavole sono nello spazio carta del file dwg di rilievo

Buonasera, è possibile partecipare al concorso come Professionista singolo e, solo in caso di vittoria, formare un RTP per il raggiungimento dei requisiti speciali, inclusa assicurazione con adeguato massimale e presenza di giovane professionista nel Raggruppamento da costituirsi?

Buonasera, avendo visto le risposte relative alle altezze, si chiede gentilmente se in ipotesi di copertura piana, ulteriori elementi es. parapetti possono superare tali altezze 10 e 13 mt?

Sì, purché, nel caso della sopraelevazione con altezza massima al colmo di 13,00 m. non si superi l'altezza della linea di gronda/cornicione dell'ex caserma Leutrum

Sono un architetto abilitato e iscritto al relativo albo professionale. E' possibile partecipare alla prima fase senza partita IVA e in caso di selezione per la seconda fase aprire partita IVA e relativa iscrizione a INARCASSA?

No

Il parcheggio interrato è destinato al pubblico o è riservato al personale e agli utenti del nuovo edificio?

Al momento non è ancora definito.

scusate se insisto Senza uno schema disegnato non si capisce dove si possa costruire 10 metri e 13 metri in altezza. Grazie

Procederemo ad allegare schema grafico tramite annuncio sulla Home

Buongiorno, è possibile avere un rilievo di massima della Chiesa di San Francesco (museo civico) e tettoia mercantile per studiare un rapporto preciso con il costruito?

Tutto il materiale disponibile è stato pubblicato

In caso di RTP il giovane professionista oltre ad essere abilitato e iscritto all'ordine da meno di 5 anni, deve obbligatoriamente essere in possesso di P.IVA ed essere iscritto ad INARCASSA?

Buongiorno, il nostro studio ha certificazioni di lavori in categoria E.07 che presenta lo stesso grado di complessità della categoria A.13: possono essere considerati validi ai fini della verifica dei requisiti speciali di capacità economica-finanziaria e tecnico-organizzativa? Cordiali saluti

Sì, naturalmente con riferimento ai requisiti tecnico-professionali

Nel DIP è indicato che la SUL realizzabile è di 1.847 mq. Dai calcoli indicati si deduce dunque che la SUL preventivata è composta da: piano terra 788 mq + primo piano 788 mq + piano secondo 271 mq. Da quanto si evince nelle risposte precedenti, la costruzione del Primo Piano comporterà la realizzazione di una nuova facciata rivolta sul cortile interno e posta a 10 ml dall'ex caserma Leutrum. Tale restrizione permetterà dunque la realizzazione di meno di 788mq di primo piano e in conseguenza di meno di 1.847 mq di SUL totale preventivati all'interno del DIP. Potreste confermare questa analisi?

La SUL riportata nel DIP è indicata come "presuntivamente" realizzabile compatibilmente con i vincoli costruttivi esistenti (altezze massime al colmo, distanza di 10 m. dalla facciata della ex caserma Leutrum limitatamente alle parti in ampliamento, ecc.)

La porzione libera fronteggiante piazza sette assedi ma contenuta all'interno dell'area di concorso potrà essere utilizzata (in caso di totale demolizione del vecchio edificio)come superficie edificabile rispettando il distacco di ml 10 già esistente? L'edificio esistente con superficie di mq 788 in caso di demolizione e ricostruzione della stessa superficie ma con diversa architettura dovrà essere contenuto solo entro la vecchia sagoma o potrà essere allargato o diminuita la lunghezza ma allargandone il fronte?

Di seguito la risposta ai diversi quesiti:

- La superficie di via Sette Assedi ricompresa nell'area oggetto di Concorso è sedime stradale di proprietà pubblica e quindi non può essere utilizzato come superficie edificabile;

- nel caso di demolizione e riocstruzione, quest'ultima deve rispettare la sagoma esistente;

Gli schemi grafici della tavola 2 indicati per il riquadro con il doppio asterisco ("escluse viste 3D"), possono essere dei diagrammi assonometrici a filo di ferro, senza materiali né luci?

Nel riquadro della tavola 2 individuato con doppio asterisco, così come indicato nelle note del layout stesso, potrà essere inserito qualsiasi schema grafico escluso viste 3D.

Buongiorno, la composizione del team di progetto è libera o ci sono requisiti particolari come la presenza obbligatorio di un giovane professionista (ad es. under 35)? Può indicarmi il punto del bando dove viene disciplinato? Grazie

Nel caso di partecipazione in Raggruppamento Temporaneo, è obbligatoria la presenza del giovane professionista abilitato da meno di 5 anni.

E' consentito partecipare alla prima fase in forma singola ed in caso di accesso alla seconda fase costituire il raggruppamento temporaneo di professionisti ?

No.

L'eventuale modifica della forma di partecipazione è consentita solo per la dimostrazione dei requisiti economico-finanziari e tecnico-professionali da parte del vincitore ai sensi del p.to 3.3 del Disciplinare di Concorso. 

Buongiorno, visto che non specificato nel bando, è obbligatoria la presenza del giovane progettista anche per la partecipazione alla prima fase del concorso?

Sì, se si partecipa in Raggruppamento temporaneo

Buongiorno, tra la prima e la seconda fase il gruppo di progettazione può modificarsi, compreso il nome del capogruppo? grazie

No.

Unica possibilità di modifica del Raggruppamento temporaneo è prevista per la dimostrazione dei requisiti di cui al p.to 3.3 del Disciplinare di Concorso da parte del vincitore

Buongiorno, nel caso di copertura inclinata, a falda, quanto deve essere la minima altezza interna in corrispondenza del punto più basso, ovvero sulla gronda? Grazie.

vedasi Regolamento Edilizio comunale e normative comunali vigenti.

All'interno della TAV.2 è richiesto l'inserimento della SEZIONE CC. E' possibile cambiare la posizione della linea di SEZIONE (mantenendo la dicitura CC per il rispetto dell'anonimato) essendo CC una sezione non significativa per la rappresentazione dell'idea progettuale? In alternativa è possibile inserire un'ulteriore sezione nello spazio a disposizione (**)?

La sezione CC dovrà essere mantenuta.

Il partecipante ha la possibilità di inserire eventuali ulteriori sezioni nella tavola 2

Essendo iscritto all'ordine in in Italia, ma avendo partita IVA estera (UE), posso partecipare al concorso?

No.

vedasi Avviso n° 2 pubblicato nella Home page della presente piattaforma.

buongiorno, è possibile inserire in un RTP un giovane professionista (architetto) iscritto in un paese dell'Unione Europea?

No.

Vedasi Avviso n° 2 pubblicato nella Home page della presente piattaforma.

Buonasera: 1- nel caso di scelta del tetto inclinato, ci sta un limite minimo o massimo per l'altezza all' estradosso alla gronda? 2- sono consentiti aggetti su via Sette Assedi come volumetria aggiuntiva? se si di quanto si può aggettare su suolo pubblico?

Di seguito le risposte ai diversi quesiti:

1) Non c'è un limite alla linea di gronda;

2) A discrezione dei partecipanti, nel rispetto del Regolamento Edilizio Comunale per eventuali aggetti su spazi pubblici

Buongiorno, al fine della dimostrazione dei requisiti di capacità tecnica e professionale, un progetto presentato in un concorso, che ha vinto una menzione o un premio, equivale ad un incarico svolto e approvato e può dunque essere usato come requisito?

Sì, qualora nel disciplinare del Concorso citato fosse prevista tale opportunità e sia stato rilasciato il relativo certificato di buona esecuzione.

Visto il punto 3.2 del Disciplinare di Concorso: "Possono partecipare al concorso i soggetti di cui all’art. 46, comma 1 del D.Lgs. 50/2016, che non siano soggetti alle cause di esclusione di cui all’art.80 dello stesso codice e che siano in possesso dei seguenti requisiti di idoneità professionale: • Professionisti: iscrizione, al momento della partecipazione alla gara, al relativo albo professionale previsto dai vigenti ordinamenti, ovvero abilitati all'esercizio della professione secondo le norme dei Paesi dell'Unione europea cui appartiene il soggetto. Il concorrente non stabilito in Italia ma in altro Stato Membro o in uno dei Paesi di cui all’art. 83, co 3 del Codice, presenta dichiarazione giurata o secondo le modalità vigenti nello Stato nel quale è stabilito, inserendo la relativa documentazione dimostrativa." E' quindi chiaro come i requisiti di partecipazione richiesti siano abilitazione all'esercizio della professione ed iscrizione all'albo professionale. L'essere in possesso di partita IVA ed iscritti ad un istituto previdenziale, dunque, non è un requisito per la partecipazione al concorso, ma diventa necessario solo in caso di riscossione del premio (dal 1° al 5°) una volta passati alla seconda fase. Si può quindi concorrere con una proposta progettuale alla prima fase e in caso di passaggio alla seconda fase attivare partita IVA e INARCASSA, comunicando i dati di fatturazione a fine concorso? In caso di risposta negativa potete motivare in maniera approfondita la questione?

Trattandosi di concorso di progettazione finalizzato all'affidamento di incarico professionale, tutti i partecipanti devono essere idonei a contrarre con la Committenza e quindi devono essere soggetti riconosciuti che, oltre ad essere abilitati all'esercizio della professione, devono essere iscritti ad albo professionale ed devono essere dotati di Partita Iva ed iscritti ad istituto previdenziale. 

buongiono, certificazioni di lavori in categoria E.7 che presenta lo stesso grado di complessità 1,20 della categoria E.13: possono essere considerati validi ai fini della verifica dei requisiti speciali di capacità economica-finanziaria e tecnico-organizzativa? Cord

Potreste per cortesia dirci se sono ammessi sporti di copertura oltre il filo del fabbricato? Qualora fosse possibile in che misura? Grazie

Eventuali sporti sono ammessi nel rispetto delle Norme di Attuazione del PRG, del Regolamento Edilizio e di igiene comunale.

Buongiorno, vorrei sapere se: 1) ci sono limiti alla profondità degli scavi per la realizzazione dell'interrato, fermo restando che ci sarà un unico piano interrato? 2) se è possibile ipotizzare un ampliamento in aggetto di porzione di facciata, anche solo a livello di rivestimenti, rispetto al filo esistente? Grazie.

Di seguito le risposte ai diversi quesiti:

1) la profondità dello scavo sarà limitata ad un solo piano interrato;

2) eventuali aggetti a discrezione dei partecipanti nel rispetto di quanto consentito dal Regolamento Edilizio comunale e dalle norme di piano

Buongiorno, tenuto conto che il bando non lo chiede, e tenuto conto che l' art. 80 del dlgs 50/2016. non lo inserisce tra le cause possibili di esclusione, si domanda perché' non sia possibile inserire il giovane professionista, in caso di vincita, così come si può fare con altre figure professionali. In particolare si ricorda che la mancata indicazione del nominativo del giovane professionista non può costituire causa di esclusione di un raggruppamento temporaneo di professionisti (RTP) da una procedura di gara. Lo ha chiarito la Delibera n. 1178 del 19 dicembre 2018, con la quale l'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC) ha risposto all'istanza di parere di precontenzioso riguardante l'esclusione da una procedura di gara di una RTP.

L'obbligatorietà della presenza del giovane professionista nel caso di partecipazione in RTP, è sancita dall'art. 4 del Decreto 02.12.2016 n° 263 attualmente in vigore.

La possibilità di costrituire un RTP o di modificarne la composizione, è consentita solo al vincitore per la dimostrazione del possesso dei requisiti.

La figura del giovane professionista potrà essere quindi successivamente inserita nel Raggruppamento solo al fine della dimostrazione del possesso dei requisiti economico-finanziari e tecnico-professionali; condizione crediamo quantomeno poco probabile.

Diagrammi assonometrici a filo di ferro, senza materiali né luci sono considerate viste 3D, Si o NO? grazie mille

Si'

Nel Documento preliminare è indicato che va riprogettata l'area antistante lungo via dei Sette Assedi, tuttavia è allegato un progetto già approvato per l'intera piazza; dobbiamo dunque ipotizzare di utilizzare quel progetto?

Così come indicato nel DIP, si dovrà prevede per lo spazio di via Sette Assedi ricompreso all'interno dell'area oggetto di Concorso, l'integrazione con le pavimentazioni in pietra esistenti e con l'illuminazione pubblica già esistenti. Per tale motivo è stato allegato il progetto di sistemazione della piazza.

Le norme chiedono di rispettare la distanza di 10 metri di distanza tra superficie finestrate, cose che attualmente non c'è, parliamo ovviamente del cortile interno. E' pensabile ipotizzare di chiedere una deroga visto che si utilizzano volumi e allineamenti pre esistenti?

Vedasi a proposito le varie risposte date in merito.

Buongiorno, nel Documento Preliminare alla Progettazione si legge a pagina 21: "Distanza minima tra pareti finestrate di edifici adiacenti: 10 ml. " Si può quindi prevedere che parti o pareti dell'edificio non finestrate e cieche abbiano distanza inferiore ai 10 mt pur rispettando la distanza da confine di 5 mt? Tra le risposte ai quesiti appare invece che "Qualsiasi corpo in ampliamento dovrà rispettare la distanza di 10 metri da fabbricati vicini" senza specificare che si tratti di pareti finestrate o meno. E' possibile avere un chiarimento a riguardo? Grazie.

Qualsiasi corpo in ampliamento, configurandosi come nuova edificazione, deve mantenere la distanza di 10 metri da fabbricati vicini così come previsto dalle norme vigenti.

Salve, in merito ai cinque selezionati alla seconda fase del concorso si chiede se verrà erogato il Certificato di Buona Esecuzione relativo al servizio svolto, come da richieste del Disciplinare, equivalente al livello di Progettazione Tecnica ed Economica.

Sì, come indicato nel Disciplinare di Concorso, ai cinque partecipanti selezionati in 1° grado, a seguito della consegna degli elaborati di 2° grado, verrà rilasciato un Certificato di Buona Esecuzione assimilabile allo svoglimento di un servizio di progettazione di fattibilità tecnica ed economica.

Buonasera, è possibile modificare la viabilità carrabile di via Sette Assedi e via Manfredi di Luserna? grazie

A discrezione del partecipante

dove è indicata la sezione CC?

Nel file di rilievo "accendendo" il layer "RIL_Linee_Sezioni"

buongiorno, Si devono predisporre gli spogliatoi e servizi per il personale sia maschile che femminile?

A discrezione del partecipante, tenendo conto che normalmente spogliatoi e servizi sono divisi per sesso

Possono partecipare al concorso progettisti che svolgono attività professionale - tramite iscrizione all'Ordine di appartenenza e Partita Iva individuale - e che, parallelamente, hanno un contratto di collaborazione coordinata e continuativa (assegno di ricerca) presso un pubblico Ateneo?

Sì.

Buona sera, relativamente ai criteri di partecipazione, in caso di RTP deve essere presente un giovane professionista regolarmente iscritto da meno di 5 anni ad Inarcassa e all'Ordine: l'iscrizione ad entrambi gli Enti deve essere obbligatoria anche per tutti gli altri membri del RTP? Tutti devono essere necessariamente residenti in Italia? Relativamente al progetto: 1) E' possibile avere chiarimenti o supporti grafici in DWG che esplichino che tipo di fondazioni ha l'Ex frigorifero e quanto si estendono in profondità rispetto alla quota -0.57m (come indicata dal DWG "Rilievo Ex-Frigorifero" pubblicato sul sito) posta all'incrocio tra Viale Kennedy e Via Sette Assedi?; 2) Possono essere previsti sulla copertura eventuali lucernari? 3) Il tratto di Via Sette Assedi, da incrocio Viale Kennedy fino alla piazza V. Virginio, sarà considerata in futuro interamente pedonale? E' da intendersi quindi anche la porzione di strada evidenziata nell'area di progetto?; 3)La pianta del piano interrato è da considerarsi come solo riferimento di ingombro planimetrico della Caserma ai fini della progettazione del piano parcheggi interrato o è possibile "connettere" quella porzione con la pianta di interrato oggetto della proposta progettuale? Grazie

Di seguito le risposte ai diversi quesiti:

- Tutti i partecipanti devono essere regolarmente iscritti ad Albo professionale e ad istituto previdenziale così come il giovane professionista; il concorso è riservato a studi di progettazione con sede in Italia;

1) tutti i documenti a disposizione sono stati pubblicati; in particolare si faccia riferimento alla relazione storica inserita nel DIP che indica una profondità di circa 3,40 m. delle vasche un tempo utilizzate per la salamoia;

2) a discrezione dei partecipanti prevedere in copertura eventuali lucernati;

3) è prevedibile una pedonalizzazione;

3) Il piano interrato dell'adiacente ex caserma Leutrum è stato fornito solo come documentazione di conoscenza dei manufatti al controno; non è possibile prevedere connessioni 

In riferimento ai requisiti di capacità tecnica e professionale di cui al punto 3.3.2 del disciplinare del concorso, si chiede: 1- in quale fase concorsuale andranno dimostrati, poichè nel modulo 1 - primo grado, non appare nessun riferimento a tale dichiarazione? 2- l'eventuale modifica del raggruppamento temporaneo, può avvenire al termine della fase concorsuale, o andrà dichiarato eventualmente nella 2 fase? 3 - l'eventuale ricorso all'Avvalimento può avvenire al termine della fase concorsuale, o andrà dichiarato eventualmente nella 2 fase?

Di seguito le risposte ai diversi quesiti:

1) Il possesso dei requisiti di capacità tecnico-professionale di cui al p.to 3.3.2 del Disciplinare di concorso, andranno dimostrati dal vincitore del concorso per l'affidamento dei successivi livelli di progettazione;

2) come indicato nel Disciplinare di concorso, la composizione dell'eventuale Raggruppamento temporaneo potrà essere modificata dal vincitore del concorso per il soddisfacimento del possesso dei requisiti economico-finanziari e tecnico-professionali;

3) l'eventuale ricorso all'avvalimento potrà avvenire dopo la proclamazione del vincitore da parte di quest'ultimo per il soddisfacimento del possesso dei requisiti economico-finanziari e tecnico-professionali

in riferimento alle altezze massime dell'intervento: 1- in caso di copertura piana, l'altezza massima di 10 e 13 metri è da considerarsi all'estradosso del solaio? 2- l'eventuale volume tecnico, concorre all'altezza massima consentita?

vedasi risposte già date in merito.

in caso di studio associato,, qual'è l'opzione da indicare nel modello 1, libero professionista?, Le altre opzioni, ovvero, società tra professionisti, società di ingegneria ecc, non sembrano coerenti con lo statuto di studio associato

Essendo il modello editabile, potrete aggiungere l'opzione di studio associato

Desidero sapere se gli alberi presenti nel reportage fotografico sono ancora in loco, se ne prevedete la rimozione o se possono essere integrati nel progetto.

Gli alberi sono cresciuti spontaneamente e non hanno valore storico-ambientale. Pertanto devono essere rimossi e non potranno più essere piantumanti in quella posizione perché mancano le distanze da strade e confini.

E' possibile la demolizione totale dell'immobile esistente?

vedasi risposte già date in merito

Come vanno nominati i files dell'invio?

Come indicato al p.to 4 del Disciplinare di Concorso:

- il file contenente gli elaborati progettuali di cui al p.to 4.1, sarà nominato con il codice alfanumerico scelto dal partecipante (stesso codice riportato negli elaborati progettuali);

- il file contenente la doc. amministrativa, potrà essere nominato con il codice alfanumerico preceduto dal suffisso "Doc_amministrativa_".

"• H-max corpo di fabbrica su via Sette Assedi/Piazza Virginio: 10 ml. misurati dalla linea di colmo; • H-max corpo di fabbrica su Corso J.F.Kennedy 13 ml. misurati dalla linea di colmo. Dai quesiti e dalle risposte precedenti non risulta chiaro quale sia l'altezza massima consentita in caso di copertura piana, potete specificarlo?

In caso di coperture piane, le altezze massime al colmo devono considerarsi all'estradosso finito della copertura piana stessa. Si tenga comunque conto che, nel caso del corpo in ampliamento con altezza massima al colmo di 13,00 m., la quota finita dell'eventuale parapetto non potrà essere superiore alla linea di cornicione/gronda dell'adiacente ex caserma Leutrum.

Buongiorno, nel parcheggio interrato bisogna prevedere un parcheggio per disabili?

Sì, nel numero previsto dalla normativa vigente in tema di accessibilità. 

Buongiorno, relativamente al documento tecnico allegato denominato: "Ex caserma leutrum_Pianta piano interrato stralcio", non è specificato a quale porzione del fabbricato corrisponde; potreste gentilmente chiarire se l'intero corpo di fabbrica dell'ex caserma Leutrum sia dotato di piano interrato. Qualora non fosse così potreste chiarire quale/i lati dell'ex caserma Leutrum presentano il piano interrato. Grazie

L'intero corpo di fabbrica della ex caserma Leutrum è dotato di interrato.

Buongiorno, è possibile la partecipazione di un raggruppamento misto in cui i progettisti siano architetti italiani iscritti ad ordini italiani, ma alcuni collaboratori o consulenti siano provenienti da paesi UE? grazie e cordiali saluti.

No.

Vedasi Avviso n° 2 pubblicato nella Home page della presente piattaforma.

Buongiorno, volevamo sapere se per soddisfare il requisito economico possono essere utilizzati servizi certificati ccon ID_ Opere : E10- grado di complessità 1.20_ E19- grado di complessità 1.20_ E20- grado di complessità 0.95_ E22- grado di complessità 1.55 Grazie

Ai fini del soddisfacimento dei requisiti tecnico-professionali, potranno essere vantati servizi relativi a lavori con ID_Opere analoghi a quelli oggetto di Concorso o con grado di complessità pari o superiore

Buongiorno, nella tavola 2 la sezione CC richiesta in scala 1:500 non occupa l'intero riquadro. È possibile aggiungere altre sezioni nel medesimo spazio o scalare diversamente la sezione richiesta?

No. Eventuali altre sezioni potranno essere inserite nei riquadri a composizione libera della tavola.

Buongiorno. Di seguito le nostre richieste di chiarimento. 1) visto che non abbiamo trovato nel R.E.C. la definizione di SUL, cortesemente ci potete fornire la definizione corretta per capire cosa comprende? 2) per le altezze massime di riferimento (10 e 13 mt.), potete indicarci da quale punto si devono considerare? 3) verso il cortile interno, il fronte può essere realizzato prevedendo degli aggetti o dei volumi aggiuntivi? Grazie

Di seguito le risposte ai diversi quesiti:

1) la SUL corrisponde alla superficie lorda quindi comprensiva delle murature perimetrali come da definizione delle Norme Tecniche di PRG;

2) si tenga conto che, indipendentemente dallo 0 assunto, la linea di colmo della sopraelevazione su Corso J.F.K. ad H massima di 13,00 m., non dovrà superare la linea di gronda/cornicione della ex caserma Leutrum;

3) a discrezione del partecipante; si ricorda che nel caso di nuova costruzione in ampliamenti rispetto all'esistente, si dovrà rispettare la distanza di 10 m. dalla facciata antistante dell'ex caserma Leutrum.

Buonasera, si potrebbero avere i file dei retini utilizzati per i rilievi e il ctb? Grazie

Tutta la documentazione a disposizione è stata pubblicata. A discrezione dei partecipanti definire lo stile di stampa e l'eventuale utilizzo di retini. 

Buonasera, per l'interrato è disponibile l'intera area di concorso evidenziata nel dwg o bisogna mantenersi sotto il perimetro dell'edificio e cortile? grazie

Come indicato nel DIP e così come già risposto ad altri analoghi quesiti, l'interrato potrà essere sviluppato sotto l'Ex frigorifero e sotto al cortile interno.

buongiorno, gli spogliatoi per il personale deve essere diviso in due spogliatoi: maschile e femminile? Sapete dire, indicativamente, il numero del personale?

Gli spogliatoi normalmente sono da prevedere divisi per sesso. Al momento il numero del personale non è definito.

Salve, in merito alla funzione "Sala attività formative - min. 150 posti" richiesta a pagina 22 del DIP, si chiede se detta funzione debba essere intesa come auditorium e se la platea debba essere necessariamente inclinata.

La "sala attività formative" è da intendere come spazio multiuso (convegni, corsi, auditorium, ecc.). A discrezione del partecipante prevedere o meno la platea inclinata 

Buongiorno,in merito ai requisiti richiesti al punto 3.2.2,l'importo dell'avvenuto espletamento dei servizi di architettura si riferisce a quanti anni?può riguardare sia lavori privati che pubblici?

Per la dimostrazione dei requisiti tecnico-professionali non c'è un limite temporale. I servizi "vatabili" possono riferirsi sia a lavori pubblici che privati entrambi dimostrabili con certificati di buona esecuzione.

Buongiorno,per quanto riguarda la richiesta dei requisiti punto 3.2.2 si può dimostrare l'avvenuto espletamento dopo aver passato l'affidamento di un successivo livello di progettazione ache creando un raggruppamento temporaneo?

La dimostrazione del possesso dei requisiti avviene secondo le modalità indicate al p.to 3.3 del Disciplinare di Concorso.

Buongiorno, Per la partecipazione in forma singola non è richiesta la presenza del giovane professionista è corretto? Il codice alfanumerico richiesto nel Mod.1 " doc. amministrativa" per primo e secondo grado deve essere differente?

Di seguito le risposte ai diversi quesiti:

- la figura del giovane professionista è obbligatoria solo nel caso di partecipazione in Raggruppamento Temporaneo;

- i codici alfanumerici del 1° e 2° grado devono essere differenti

Buongiorno, Leggendo le risposte ai quesiti posti, alla domanda "Buonasera, è possibile partecipare al concorso come Professionista singolo e, solo in caso di vittoria, formare un RTP per il raggiungimento dei requisiti speciali, inclusa assicurazione con adeguato massimale e presenza di giovane professionista nel Raggruppamento da costituirsi?” avete dato risposta affermativa. Ad una seconda domanda , ovvero "E' consentito partecipare alla prima fase in forma singola ed in caso di accesso alla seconda fase costituire il raggruppamento temporaneo di professionisti ?" avete dato la seguente risposta: "No. L'eventuale modifica della forma di partecipazione è consentita solo per la dimostrazione dei requisiti economico-finanziari e tecnico-professionali da parte del vincitore ai sensi del p.to 3.3 del Disciplinare di Concorso. Potreste chiarire la questione? Pare vi siano risposte discordanti allo stesso quesito.

Il Disciplinare di concorso per permettere la più ampia partecipazione consente che, qualora il partecipante non sia in possesso dei requisiti tecnico-professionali, possa nel caso di vittoria, utilizzare l'istituto dell'avvalimento o costituire/modificare un RTP. 

Pertanto la possibilità di costituire o modificare un Raggruppamento temporaneo è possibile solo a valle del concorso per la dimostrazione dei suddetti requisiti e non tra 1° e 2° grado.

Buongiorno, è possibile effettuare un volume fuori sagoma in aggetto su piazza Sette Assedi ? se si di che dimensione massima?

A discrezione dei partecipanti, nel rispetto di quanto consentito dal PRG e dal regolamento edilizio e di Igiene comunale

su Corso Kennedy, per che larghezza vanno mantenuti i 10 metri di altezza che indicate da osservare fino all'angolo? per la profondità di corpo della manica lunga? la facciata su Corso Kennedy verrebbe così scalata?

Si rimanda alle risposte già date sul tema e allo schema grafico pubblicato.

in che punto delle rispettive strade vengono calcolati i 10 e i 13 metri dati come altezze massime su via Sette Assedi e Corso Kennedy?

Si rimanda alle risposte già date sul tema.

Facendo riferimento ad una vostra risposta -"Il sistema di accesso veicolare potrà quindi essere anche esterno all'area di Concorso, come indicato dalla tavola di rilievo"- non riusciamo a capire dalla suddetta planimetria dove sarebbe possibile realizzare la rampa di accesso al parcheggio interrato,

La rampa di accesso potrà essere ubicata come indicato nel DIP su Corso J.F.K o angolo Via Stee Assedi/Corso J.F.K.

Buongiorno, è possibile aprire/modificare le aperture lungo via Sette Assedi? Grazie

A discrezione del partecipante, tenuto conto del DIP (in particolare "I temi del progetto"), delle risposte già date in merito ai quesiti sulle possibilità di demolizione/ricostruzione e del fatto che sulla facciata su via Sette Assedi non ci sono vincoli sul mantenimento delle aperture esistenti.

Buongiorno, vorrei sapere se in merito ai requisiti di capacità tecnica e professionale di cui al punto 3.3.2 del Disciplinare di Concorso è previsto un limite di validità.

No

E' possibile collocare la rampa di accesso al parcheggio interrato nella aiuola triangolare che fa angolo con l'edificio caserma Leutrum su Lungostura Kennedy?

A discrezione dei partecipanti.

E' possibile realizzare un piano tecnico sopra le altezze limite indicate nel bando di gara?

No

In riferimento ad una domanda posta in precedenza, per quale motivo la partecipazione di dipendenti pubblici non è consentita? Dal Disciplinare di Concorso si evince che la partecipazione è consentita per professionisti (iscrizione, al momento della partecipazione alla gara, al relativo albo professionale previsto dai vigenti ordinamenti, ovvero abilitati all'esercizio della professione). Peraltro nei motivi di esclusione di cui al Vostro Disciplinare di Concorso (punto 3.6) non viene esclusa in alcun modo la categoria. Nel caso in cui fosse necessario, ai sensi dell'Art. 53 del D.Lgs. 165/2001, richiederei opportuna autorizzazione dell'Ente di appartenenza.

Trattandosi di Concorso di progettazione la finalità è l'affidamento di un incarico professionale.

Pertanto il partecipante deve essere nelle condizioni di poter assumere un incarico (abilitazione alla professione, iscrizione ad ordine professionale, Partita IVA, iscrizione ad istituto previdenziale, ecc.).

In particolare come indicato al p.to 3.2 del Disciplinare di concorso "possono partecipare ... i soggetti di cui all'art. 46, comma 1 del D.Lgs. 50/2016"

Buongiorno, poter acquisire le due "chiavi" generate dal RUP nel corso della seduta pubblica è necessario proceder prima all'iscrizione?

No

Buonasera, in merito alle rampe di accesso al parcheggio interrato vorremmo capire con più precisione cosa si intende con la possibilità di poter sfruttare il sedime stradale di Viale Kennedy; si può interpretare come la possibilità di far partire la rampa dal margine della corsia di marcia di Viale Kennedy o si intende anche l'alternativa di creare una rampa parallela al viale stesso?

A discrezione dei partecipanti, purché non interferente con la viabilità di Corso J.F.K.

Buongiorno . 1)E' possibile cambiare lo schema delle funzioni previste indicate nel bando proponendo, al posto di alcune di esse , delle funzioni diverse? 2) E' possibile avere una pianta del manufatto dell'ex Frigorifero, indicante le funzioni per ogni locale che lo compone? Grazie

Di seguito le risposte ai diversi quesiti:

1) a discrezione dei partecipanti, purché nel rispetto delle finalità di rigenerazione dell'ex frigorifero;

2) tutto il materiale disponibile, è stato pubblicato

Nel Disciplinare a pag. 9, art. 3.3 si legge "Al vincitore del concorso, previo reperimento delle risorse economiche necessarie, saranno affidati, ecc...": si chiedono certezze in merito all'attuale messa a disposizione di risorse economiche specifiche per la copertura dei successivi livelli (Def, Esec e DL/CSE) in ragione di quanto al calcolo del compenso professionale posto tra i documenti a base di gara.

Premesso che è interesse della FCRC portare a compimento l'intervento e che quindi reperirà le risorse economiche necessarie, la certezza dell'incarico al vincitore è in questo caso sancita dal Disciplinare di concorso.

Si chiede conferma che, come da Disciplinare di gara, il concorso sia aperto a tutti i soggetti di cui all'art.46 c.1 D.Lgs 50/2016, e quindi anche ad ingegneri italiani liberi professionisti in forma singola (iscritti ordine e con partita iva).

Buongiorno, si chiede conferma che un professionista singolo iscritto Ordine professionale e con P.Iva possa partecipare singolarmente al Concorso (prima + eventuale seconda fase) e, in caso di aggiudicazione (vincitore del concorso), dimostrare il possesso dei requisiti di cui agli artt. 3.1 e 3.2 formando un raggruppamento temporaneo solo DOPO la proposta di aggiudicazione (ex provvisoria), ovviamente con operatori/soggetti non partecipanti al concorso stesso. E in tal caso si chiede: - quali particolari figure professionali minime siano necessarie nel raggruppamento a prescindere dai requisiti 3.3.1 e 3.3.2 (si cita ad es.: tecnico abilitato 81/2008, tecnico abilitato antincendio, geologo, architetto per interventi su beni soggetti a vincolo ecc) - in caso di raggruppamento con necessità di giovane professionista (abilitato, con p.iva, iscritto ordine) si chiede conferma che lo stesso sia esentato dal portare gli altri requisiti di cui agli artt. 3.3.1 e 3.3.2

La verifica del possesso dei requisiti in capo al vincitore sarà finalizzata all'affidamento dei successivi livelli di progettazione. 

Nel Raggruppamento temporaneo dovranno essere presenti tutte le professionalità necessarie all'espletamento dell'incarico (acustica; antincendio; ecc.. Non sono richieste competenze geologiche, archeologiche e di coordinamento della sicurezza per le quali la Committenza si potrà avvalere di altre figure)

Il giovane professionista può non "portare" alcun requisito economico-finanziario e tecnico-professionale.

Nell'ipotesi di usare l'avvalimento per soddisfare la richiesta relativa al possesso dei requisiti di carattere economico, finanziario, tecnico e professionale, e' possible dichiarare e stipulare il contratto di avvalimento con gli altri enti solo dopo l'esito finale del concorso o va dichiarata l'intenzione di usare l'avvalimento fin nei documenti amministrativi per la fase 1?

L'eventuale volontà di ricorrere alla procedura dell'avvalimento in caso di vincita del concorso, non deve essere inserita nell'istanza di partecipazione

Si chiede se in caso di partecipazione in raggruppamento (costituenda ATI) tra professionisti, sia obbligatorio il giovane professionista già nel raggruppamento all'iscrizione o se sia possibile integrarlo solo in caso aggiudicazione.

nel caso di partecipazione in Raggruppamento temporaneo, il giovane professionista deve far parte del Raggruppamento stesso gia' per la partecipazione al 1° grado del concorso

E' possibile realizzare coperture o parte di edificio a sbalzo sul lato via Sette Assedi o Corso Kennedy? Se si' quali sono le limitazioni dimensionali?

A discrezione dei partecipanti nel rispetto delle indicazioni di PRG e di regolamento Edilizio e di igiene comunale

Che destinazione d'uso ha al momento attuale l'edificio Ex Caserma Leutrum nell'ala adiacente l'Ex Frigorifero e specificatamente al piano terra, piano primo e secondo? Ci sono particolari accorgimenti da rispettare essendo il cortile di uso "semi-pubblico"?

L'uso dell'ex caserma Leutrum è residenziale. 

Il cortile interno dell'ex Frigorifero militare è privato e sarà privo di accessi a terzi e ad uso esclusivo dell'ex Frigorifero

A livello planimetrico quali sono i limiti dell'area di intervento? Sono uguali al perimetro dell'edificio esistente o possono occupare le zone limitrofe?

L'area di concorso è individuata planimetricamente nel rilievo allegato e comprende l'ex Frigorifero, il relativo cortile interno ed una porzione di via Sette Assedi

Nel punto in cui l'ex frigorifero è realizzato in aderenza al fabbricato della Caserma Leutrum (locale 9) è possibile continuare a costruire in aderenza nuovi volumi per l'ampliamento al primo piano fino a quota 13 metri?

Sì, nel rispetto delle aperture eventualmente presenti sulla facciata dell'ex caserma Leutrum e nel rispetto del Codice Civile

In riferimento al punto 6.1 "affidamento dell'incarico", in caso di vincita cosa si intende per "..eventuale ribasso d'asta." ? Cordiali saluti

L'onorario sarà adeguato a consuntivo in base all'effettivo importo dei lavori senza detrarre l'eventuale ribasso sui lavori stessi offerto dall'Impresa esecutrice. 

Buongiorno, si conferma che in caso di copertura piana gli estradossi (ovvero i piani di calpestio) potranno essere posti - con le limitazioni indicate in altri quesiti - fino a 10 e 13 metri rispetto alla quota O.oo definita anch'essa in altro quesito? Le coperture piane poste a queste quote potranno essere praticabili e accessibili al pubblico?

Sì ad entrambi i quesiti

Tenuto conto che i muri esistenti sono alti circa 6,50 mt, ed i parametri urbanistico edilizi consentano di realizzare altezze fino a 10 mt e 13 mt ed ancora che la SUL max realizzabile è pari a 2650 mq con una Superficie coperta di mq 788 Ai fini del rispetto della distanza di 10 mt dalla caserma esistente vorremmo capire se oltre i 6,50 mt del muro esistente, fino ad arrivare a 10-13mt indicati, sono da considerarsi come una nuova edificazione oppure no e quindi, nel secondo caso, mantenendo il medesimo allineamento del muro esistente, lato caserma, non sarebbe necessario arretrarsi per rispettare i 10 mt richiesti.

Tutti gli ampliamento rispetto all'esistente sono da considerare come nuova edificazione e, in quanto tale, soggetta al rispetto delle distanze dei 10 m. dalla facciata dell'adicente ex caserma Leutrum

Sul lato del cortile fra le mura esterne e l'Ex Caserma Leutrum la distanza varia da 6 metri a 9 metri circa, inferiori ai 10 metri di distanza minima rischiesti da regolamento. In deroga alla distanza minima di 10 metri, la proposta puo' recuperare i muri esterni esistenti del l'exfrigorifero e usare tutto come involucro esterno dei nuovi ambienti interni? Se invece la costruzione e' interamente o parzialmente nuova ma allineata al perimetro dell'esistente, deve rispettare i 10 metri o anche essa puo' erigersi in deroga ai 10 metri se e solo se rispetta il vecchio perimetro?

Il sedime esistente deve essere rispettato in quanto allineamenti. I corpi in ampliamento planimetrico ed altimetrico, dovranno rispettare le distanze di 10 m. dalla facciata antistante dell'ex caserma Leutrum

Buonasera, è possibile cambiare raggruppamento tra la fase di I grado e di II grado? Se sì, nel I grado è possibile partecipare pur non possedendo i requisiti economico-tecnici richiesti della categoria prevalente? E' possibile anche cambiare capofila del RTP?

In caso di partecipazione in Raggruppamento temporaneo, la composizione di quest'ultimo può essere modificata solo dal vincitore per la dimostrazione del possesso dei requisiti, qualora non già posseduti. Il mandatario (capogruppo) non può essere cambiato.