Graduatoria provvisoria

Si pubblica la graduatoria provvisoria del concorso, decisa dalla Commissione giudicatrice nella seduta di 2° grado

  • 1° classificato - DIX04F19
  • 2° classificato - 00440302
  • 3° classificato - NAX66ETI
  • 4° classificato - 37N54F98

I successivi step saranno quelli previsti in Calendario di concorso (punto 2.1 del Disciplinare). Si ricorda che la graduatoria definitiva, congiuntamente ai verbali delle sedute della Commissione Giudicatrice e delle sedute pubbliche, saranno pubblicati in piattaforma al termine delle verifiche amministrative, come indicato nel Disciplinare al punto 5.8.

Seduta pubblica di decrittazione della documentazione amministrativa

Si comunica che la seduta pubblica di decrittazione della documentazione amministrativa si terrà, in presenza, venerdì 18 giugno alle ore 16,00 presso la sede territoriale di Palazzo Pesarini in Bagno di Romagna (FC), Via Verdi 4, San Piero in Bagno. Si allega relativa comunicazione ufficiale con le raccomandazioni relative alla situazione emergenziale COVID 19

Comunicazione seduta pubblica

Pubblicazione quesiti e risposte relativi al secondo grado

Si comunica che - nella sezione Quesiti - è stato pubblicato il file contenente i quesiti e le relative risposte per il secondo grado

Progetti ammessi al secondo grado

I progetti selezionati per il 2°grado, ammessi senza formazione di graduatoria, sono identificati dai seguenti codici:

  • ECAE2021
  • A6Z2GGS1
  • 58G24M12
  • 72472HB2

Al fine di far si che i progetti selezionati possano essere sviluppati al meglio per ottenere progetti di elevata qualità, la Commissione decide di fornire indicazioni generali e puntuali che verranno pubblicate sulla piattaforma insieme ai codici dei progetti selezionati, di seguito riportate.

Osservazioni generali

La Commissione precisa che nel secondo grado del concorso debbano essere approfonditi alcuni aspetti sostanziali: collocazione e configurazione dei punti info point e bike sharing relativi al ciclo turismo, nel rapporto con il fiume si chiede di considerare l’esistenza di orti a servizio della cittadinanza che possono essere ricollocati e/o reinterpretati, esplorare l’aspetto della visibilità dalla strada dell’intera area di progetto, prevedere nella proposta due campi da tennis con copertura temporanea stagionale o fissa a discrezione non è richiesto nel progetto l’inserimento di area Camper visto che l’Amministrazione sta già procedendo alla sua realizzazione in altro luogo limitrofo.

Progetto ECAE2021

La Commissione apprezza l’impostazione paesaggistica e architettonica del progetto. Si suggerisce di incrementare le dotazioni sportive all’aperto, eventualmente riducendo le aree di nuova piantumazione previste nella proposta. Si chiede inoltre di valutare l’opportunità di inserire una piscina scoperta ad uso didattico/sportivo e di approfondire nell’edifico esistente, l’accessibilità al campo polifunzionale ribassato. Si chiede di chiarire il funzionamento e la compatibilità della vasca di raffreddamento delle acque termali in relazione all’area esondabile prevista.

Progetto A6Z2GGS1

La Commissione apprezza l’impostazione razionale della proposta che privilegia lo svolgimento delle attività sportive anche se, in alcuni casi, ridondanti. Si chiede di approfondire l’assetto paesaggistico anche in rapporto con il fiume, nonché la funzionalità dell’area di atletica. Il sistema distributivo del nuovo volume in ampliamento può essere rivisto con particolare attenzione all’accesso al campo.

Progetto 58G24M12

La Commissione apprezza la strategia funzionale proposta che deve però essere approfondita in relazione alla sostenibilità economica dell’intervento e implementata nella dotazione sportiva all’aperto, nonché nella dotazione di parcheggi a servizio dell’intera area. Si chiede inoltre di valutare soluzioni alternative nel trattamento dell’involucro proposto per l’edifico esistente. Si sottolinea che la vasca di raffreddamento delle acque termali può essere riconfigurata ma con dimensioni assimilabili a quelle attuali.

Progetto 72472HB2

La Commissione apprezza l’impostazione generale del progetto che affronta in modo coerente tutte le tematiche richieste. Si suggerisce di integrare nel contesto paesaggistico le funzioni sportive e impiantistiche previste, soprattutto nell’area comparto nord.

Risposte ai quesiti di primo grado

Si comunica che, nella sezione QUESITI, è disponibile il file in formato PDF contenente i quesiti e le relative risposte pervenuti per il primo grado. E' altresì disponibile lo stesso file, firmato digitalmente (PDF.P7M, compresso in formato ZIP)

Verbale relativo alla seduta pubblica di generazione delle chiavi

Si allega alla presente comunicazione il verbale relativo alla seduta pubblica i generazione delle chiavi informatiche svoltasi mercoledì 24 febbraio.

Verbale seduta generazione chiavi

Chiave pubblica di crittazione

Si comunica che la chiave pubblica di crittazione, necessaria per crittare la cartella compressa in formato ZIP contenente la documentazione amministrativa, è a disposizione nella sezione Documenti

Seduta pubblica di generazione delle chiavi informatiche

Si comunica che la seduta pubblica di generazione delle chiavi informatiche si terrà, in modalità telematica, mercoledì 24 febbraio alle ore 16.00.
Chi volesse partecipare potrà collegarsi al seguente link: meet.google.com/rdw-jnwj-pfb

Riqualificazione del Centro Sportivo Comunale e dell’area dell’ex Vivaio

Il territorio del Comune di Bagno di Romagna è collocato in una zona prevalentemente montana e collinare con una netta prevalenza di formazioni boschive. L’area oggetto di Concorso è formata da tre lotti vicini tra loro ma non contigui, a ridosso dell’alveo del fiume Savio e della Strada Provinciale 138 Savio.
ll progetto oggetto del concorso deve prendere necessariamente in esame due aspetti generali: la realizzazione di un grande parco pubblico per lo sport e il tempo libero e la riqualificazione dell’edificio attualmente ospitante la piscina comunale e la palestra.

La riqualificazione dell’intero complesso sportivo è inclusa all’interno di un più ampio progetto di riqualificazione a larga scala dell'intera area, sfruttando le potenzialità offerte anche dalle aree limitrofe. In particolare, per quanto riguarda il complesso sportivo comunale, si richiede che il progetto di riqualificazione approfondisca e verifichi quale sia la miglior soluzione, in termini di sostenibilità economica e gestionale, tra una riqualificazione della piscina esistente oppure la trasformazione della stessa con i relativi spogliatoi e tribune in palazzetto dello sport.

Per quanto riguarda invece l’area dell’ex vivaio comunale, da sempre poco utilizzata ma dalla straordinaria potenzialità, in quanto area completamente libera e pianeggiante, posta a ridosso dell’ingresso del centro storico di Bagno e di cesura con quella del suo centro sportivo, si richiede che entri a far parte del parco pubblico a destinazione prevaletemene sportiva e, al tempo stesso, possa rappresentare un'area dedicata al turismo sportivo e ambientale, pensata ad esempio, come base per escursioni in bicicletta o a piedi/trekking con un centro informazioni turistiche.

Il concorso di progettazione per il nuovo centro sportivo comunale e quindi l’idea progettuale che ne nascerà sono connesse all’assunto che il gioco e lo sport, oltre all’educazione e la cultura, sono veicoli straordinari per promuovere e favorire la socializzazione, la coesione e l’inclusione sociale e devono essere intesi come parti di un unico corpo, un grande progetto nel quale trovino spazio tra le altre funzioni luoghi per lo sport, lo svago, la lettura e il tempo libero ma anche l’info point per turisti e la base di partenza per le escursioni a piedi o in bicicletta, pertanto, non solo volto alla comunità locale ma anche ai tanti ospiti che scelgono questa località nei vari periodi dell’anno per le vacanze e lo svago