Il modulo quesiti non è più disponibile: quesiti e risposte, se ritenuti di interesse comune, saranno pubblicati in questa pagina.

Risposte pubblicate

Buongiorno, il file "AnfiteatroPianta.dwg", presente all'interno della cartella "Anfiteatro" dentro la documentazione tecnica relativa a "Mura-Antica Zecca-Anfiteatro", non contiene l'immagine "AnfiteatroPianta.tif" di riferimento. Potreste gentilmente caricarla? Grazie

Anche se l’ambito dell’anfiteatro non fa parte delle zone oggetto di progettazione, l’immagine del rilievo archeologico “Anfiteatro Pianta.tif” sarà caricata all’interno della relativa cartella n. 13.

 

Buongiorno, il file "AnfiteatroPianta.dwg", presente all'interno della cartella "Anfiteatro" dentro la documentazione tecnica relativa a "Mura-Antica Zecca-Anfiteatro", non contiene l'immagine "AnfiteatroPianta.tif" di riferimento. Potreste gentilmente caricarla? Grazie

Vedi risposta Quesito n°1

É possibile modificare l'ubicazione e il dimensionamento dei "nuovi volumi" previsti dallo studio di fattibilitá del 2005?

Gli indirizzi  contenuti nello studio di fattibilità a disposizione dei concorrenti sulla piattaforma sono indicativi è pertanto è possibile modificarli indicandone le motivazioni. Si rammenta comunque che qualsiasi proposta di intervento deve rispettare i relativi vincoli urbanistici stabiliti dal piano regolatore comunale.

1-Potete indicare sul rilievo o su una carta tecnica il perimetro preciso dell'area oggetto di intervento (con precisione non è indicata da nessuna parte) da cui non è possibile uscire (è ipotizzabile ad esempio utilizzare parte delle aree verdi limitrofe all'area dell'anfiteatro ancora da scavare)? 2-L'area oggetto di intervento sarà delimitata ed accessibile solo con il pagamento di un biglietto di ingresso o sarà uno spazio pubblico totalmente aperto e liberamente visitabile? 3-In merito all'intervento “c - Mura romane, da Porta Praetoria alla Torre dei Balivi” potete spiegare meglio cosa intendete per creazione di un percorso ad anello trattandosi di uno spazio piuttosto limitato per non dire obbligato? 4-In merito all'intervento “d - Tour Fromage” è previsto il collegamento con l'antica Zecca come previsto nello studio di fattibilità oppure l'oggetto di intervento è il solo volume della torre? In quest'ultimo caso occorre eventualmente predisporre tale collegamento oppure non sarà mai realizzato? Inoltre, sono previsti interventi di restauro sulla struttura muraria, pavimentazioni interne, ecc.. o devono essere previsti solo allestimenti di supporto per le mostre temporanee e relativi impianti? 5-Nell'area del teatro oltre ai percorsi di visita sono presenti alcuni elementi che coprono la testa di alcuni tratti murari in pietra. Potete esplicare quali necessità assolvono per valutarne un eventuale miglioramento/integrazione? 6-In merito all'intervento “f - Piazzale ex Birreria e ex Bureau de langue francaise” non si capisce quali siano precisamente i locali dell'ex bureau de la langue di cui è richiesta la rifunzionalizzazione come “centro servizi”. Si chiede di individuare i locali direttamente sulle piante originarie dei due livelli facenti parte della documentazione fornita (che rappresenta uno stato planimetrico non più attuale) e se possibile della documentazione fotografica. 7-La “terrazza sull'area archeologica” con demolizione di casa Rassat prevista nello studio di fattibilità è da prevedere come parte integrante del percorso di visita o non rientra tra gli interventi previsti del bando? Nel caso occorre tenerne conto per il futuro oppure questo intervento non sarà mai realizzato? 8-Nella tabella del programma funzionale: 8a) L'area esterna della Porta Praetoria (400 mq) fa parte degli interventi che saranno indicati dalla Soprintendenza o sono oggetto di proposta? 8b) Che differenza c'é tra il percorso pedonale di 510 mq di collegamento tra la Torre dei signori di Quart e la Tour de Fromage e il percorso espositivo distinto in marciapiedi, spazio espositivo ed eventuale copertura? Cosa si intende per eventuale copertura? La copertura ipotizzata nello studio di fattibilità in adiacenza alla Tour de Fromage? 9-E' disponibile un 3d dell'area di concorso, soprattutto in relazione ai resti archeologici? 10-Vista la natura degli interventi è possibile prevedere un sopralluogo guidato che chiarisca meglio gli obiettivi da raggiungere?

Gli ambiti di intervento, dai quali non è possibile uscire, sono chiaramente indicati e delimitati nelle planimetrie allegate.

Analogamente ad oggi, l’area archeologica sarà accessibile con un biglietto di ingresso.

Per percorso ad anello si intende un circuito  con una andata e un ritorno che consenta di visitare l’intero comprensorio archeologico evitando per quanto possibile la sovrapposizione dei flussi, mettendo a sistema gli ambiti archeologici e i monumenti presenti nella zona citati nel punto c,  riportato nella risposta al quesito n.008.

Il fabbricato denominato Antica Zecca a differenza della Tour Fromage non è compreso negli ambiti di intervento previsti nel concorso di progettazione.

buongiorno, nel 2005 nello studio dell'arch. bruno ho lavorato come collaboratore sullo studio di fattibilità di aosta est. considerando che lo sdf all'epoca non era propedeutico allo svolgimento del concorso e oggi è allegato al bando come traccia operativa non vincolante, secondo l'art. 3.6 del disciplinare, tale collaborazione non costituisce motivo di incompatibilità alla partecipazione al concorso stesso. tale interpretazione è corretta? cordiali saluti

Si conferma che la collaborazione di cui si tratta, avvenuta nel 2005, non costituisce motivo di incompatibilità per la partecipazione al concorso.

 

a - Porta Praetoria Le 3 passerelle che attualmente attraversano i fornici realizzate nel 2012, sono oggetto di intervento o vanno mantenute così come sono? Se oggetto di intervento, possono essere ripensate attraverso una sostituzione, un re-design o una nuova proposta? Altrimenti non è chiaro, nell'ambito di Porta Praetoria, su cosa focalizzare per il 1°Grado, dato che pare che questo ambito sia rimandato al 2°Grado.

Le tre passerelle, che attualmente attraversano i fornici, realizzate nel 2012, non sono oggetto di intervento per quanto riguarda la struttura. Se ritenuto opportuno e utile, è possibile intervenire sulle rifiniture quali i parapetti e la pavimentazione e sull’impianto di illuminazione. Per quanto riguarda la seconda parte del quesito, si rimanda alla risposta n. 008.

Come indicare, nel modulo di iscrizione al concorso, l’eventuale contributo di consulenti e/o collaboratori?

Per quanto riguarda l’iscrizione al concorso a la partecipazione al 1° grado, non è necessario indicare l’eventuale contributo di consulenti e/o collaboratori.

Porta Pretoria: il pubblico dovrà accedere alla quota della pavimentazione romana sottostante le attuali passerelle? Se si, da dove dovrà avvenire l'accesso? (attraverso la torre dei signori di Quart o dallo spazio laterale in continuità con le mura?)

Uno degli obiettivi rilevanti del progetto è esplicitato nella parte finale del punto c – Mura romane, dalla Porta Praetoria alla Torre dei Balivi, del documento di indirizzo alla progettazione, che in particolare recita:

“In questo ambito si richiede la progettazione di un percorso espositivo che costituisca l’elemento relazionale e di messa a rete degli ambiti del comprensorio archeologico presi in considerazione. Il percorso di visita, corredato da un adeguato apparato didattico, realizzato anche con tecnologie innovative, dovrà mettere in connessione l’area del Teatro con la Porta alla quota di frequentazione romana creando se possibile un anello, di andata e ritorno, sotto le passerelle presenti alla quota della città attuale fornendo la possibilità di percepire la straordinaria monumentalità architettonica originaria del complesso della Porta, e poi partendo dalla Torre dei signori di Quart, è prevista la continuazione del percorso adeguatamente attrezzato verso il Teatro e lungo le mura che, passando nei pressi della Tour Fromage, e lungo la cinta muraria romana, può arrivare fino alla Torre dei Balivi.

In funzione di quanto sopra descritto, il concorrente dovrà elaborare la propria  proposta per un percorso di visita che avrà comunque le limitazioni e le opportunità di ingresso/uscita all’area monumentale della Porta Praetoria determinate dall’attuale contesto.

 

Sarebbe possibile avere delle sezioni dell'area d'intervento?

Le sezioni dell’area d’intervento necessarie all’elaborazione progettuale sono ricavabili dal piano quotato a disposizione dei concorrenti.

Il premio (9000 euro) per il vincitore del concorso sarà interamente liquidato anche nel caso in cui il vincitore stesso non sia interessato alla redazione dei successivi livelli di progettazione e/o non siano verificati i "Requisiti economico-finanziari" e i "Requisiti di capacità tecnica e professionale"?

La partecipazione al Concorso di progettazione è subordinata al possesso dei requisiti di ordine generale e di idoneità professionale di cui al punto 3.2 del disciplinare di concorso.

Il premio di 9000 euro per il vincitore sarà interamente liquidato anche nel caso in cui il vincitore non sia interessato alla redazione dei successivi livelli di progettazione. Si fa rilevare che tale possibilità è comunque remota in quanto chi “non è interessato” a portare a termine la progettazione difficilmente si impegna a formalizzare un’idea e un concept per non vedere realizzato il proprio progetto. Tuttavia, in tal caso, molto improbabile, la Commissione di valutazione provvederà ad attribuire la vincita al 2° classificato.

 

Nel documento di indirizzo alla progettazione viene richiesto un restauro delle facciate delle Torre dei Signori di Quart. Quale tipologia di restauro è prevista? Ci sono studi e/o analisi sullo stato di conservazione dell’edificio?

Per quanto riguarda il restauro delle facciate della Torre dei signori di Quart, è richiesto il progetto di un restauro conservativo.

Allo stato attuale, non sono stati effettuati studi e/o analisi sullo stato di conservazione dell’edificio.

 

Per le mura romane, da Porta Praetoria alla Torre dei Bolivi viene incoraggiata la progettazione di un anello di percorsi alla quota di frequentazione romana, quindi sotto le passerelle presenti. È possibile avere un riferimento delle quote altimetriche per verificare la fattibilità di tale inserimento o alternativamente una sezione che indichi il dislivello presente?

Nella sezione CONTENUTI / DOCUMENTI / DOCUMENTAZIONE TECNICA / 08 / PORTA PRAETORIA E TORRE DEI SIGNORI DI QUART sono scaricabili planimetrie e sezioni dell’area della Porta Praetoria dove è possibile ricavare i dislivelli tra il piano delle testimonianze di epoca romana e l’intradosso delle passerelle in acciaio presenti.

 

Per il Bureau de la langue è prevista un’analisi dello stato di conservazione per il recupero funzionale dell’edificio?

Per il recupero funzionale del Bureau de la Langue, non è prevista un’analisi dello stato di conservazione.

Si chiede se sia previsto un criterio di valutazione delle proposte progettuali che tenga anche conto di un riscontro tra le suddette proposte e l’importo opere posto a base di gara.

I criteri di valutazione delle proposte progettuali sono indicati nei seguenti punti del disciplinare:

    1° grado 4.6

    2° grado 5.6

Dall’analisi della documentazione fornita si rileva un’incongruenza tra la base cartografica catastale, riportata sulla tavola Layout-1°grado, e il profilo del rilievo del fronte ovest della tavola ”AostaEst_Piano quotato su base catastale_RAVA2018” contenuta nella cartella RILIEVO AREA. Si chiede conferma di poter procedere esclusivamente su quanto riportato sulla tavola Layout-1°grado.

Dalla sovrapposizione delle 2 planimetrie (catastale e piano quotato) non si riscontrano sostanziali differenze e pertanto si conferma la possibilità di utilizzare entrambe le planimetrie.

Si precisa, tuttavia, che il piano quotato è certamente più preciso della planimetria catastale in scala 1:1000.

 

Dall’analisi della documentazione planimetrica fornita si rileva come la perimetrazione dell’area di intervento risulti di fatto tangente ai mappali corrispondenti a Maison Rassat e all’edificio contiguo a sud della stessa. Si chiede se l’intervento su tale porzione debba tener conto di particolari vincoli connessi a servitù di varia natura (distanze, servitù di passaggio, ecc.).

L’area interessata da Maison Rassat non è più di proprietà regionale,  è stata venduta a privati che, tuttavia, non hanno ancora presentato il relativo progetto di riqualificazione per il necessario parere della Soprintendenza regionale, pertanto al momento non è possibile fornire ulteriori dati. 

In ogni caso, considerata l’adiacenza di quest’area alle zone di intervento del concorso di progettazione, è necessario considerare i relativi vincoli urbanistici stabiliti dal piano regolatore comunale.

 

Dal momento che è già in atto un intervento sul fabbricato denominato Maison Rassat, che risulta in stretto rapporto con l’area di intervento indicata nel bando, si chiede se sia possibile avere informazioni sulla trasformazione in atto utili per la definizione della proposta progettuale

Vedi risposta al Quesito n°16

In merito alla tavola Layout-1°grado in cui viene identificata in alto a destra la base catastale su cui impostare la proposta di progetto è possibile, se la suddetta planimetria viene mantenuta identica nella scala di rappresentazione e nella dimensioni/posizione, agire graficamente sulla stessa per migliorarne la resa estetica, attraverso l’inserimento di campiture, ombreggiature, immagine fotografica o altro?

E’ possibile agire graficamente sulla stessa planimetria.

In merito al Modello n.1, nella documentazione scaricabile per la compilazione viene allegato il medesimo modello in due formati differenti (PDF e file .ODT): quale dei due va utilizzato per la compilazione? Si segnala che il file PDF allegato non risulta compilabile digitalmente.

Possono essere utilizzati entrambi i formati, scaricabili dalla piattaforma. Entrambi sono editabili.

Vi suggeriamo di firmare digitalmente o scansionare con la firma autografa il documento che utilizzerete, dopo averlo trasformato in pdf.

 

E’ possibile avere ulteriori dati sul posizionamento e sulle dimensioni della struttura metallica esistente attualmente collocata nell’area “Ex Birreria” per poterne valutare un eventuale parziale riutilizzo?

All’interno della relativa cartella N. 11, saranno caricate le immagini inerenti a:

  1. la planimetria generale dell’area Teatro ed Ex Birreria;
  2. la planimetria della struttura metallica fissa, segnalata in rosso, attualmente collocata nell’area dell’Ex Birreria;
  3. una sezione longitudinale di tale struttura.

Si chiede conferma, con riferimento alla richiesta contenuta al punto 1.4 del Disciplinare di Concorso quando si fa riferimento a "(...) la compatibilità dei lavori con il calendario delle manifestazioni organizzate periodicamente sia dall'Amministrazione regionale che dal Comune di Aosta", che la codesta Stazione Appaltante intenda per 'lavori' i 'lavori di realizzazione' e quindi il cantiere.

Con riferimento alla compatibilità dei “lavori” con il calendario delle manifestazioni organizzate sia dall’Amministrazione regionale che dal Comune di Aosta, si precisa che questa Stazione appaltante intende “lavori di realizzazione dell’opera”.